Pubblicato in: News

Eventi Marche Weekend dal 28 febbraio all’1 marzo 2020: cosa dice l’Ordinanza della Regione

Tramonto sul mare ad Ancona

Aggiornamento del 27 febbraio 2020: dopo che il governo ha impugnato l’ordinanza del 25 febbraio e dopo che il Tar ha dato ragione al governo, la precedente ordinanza è stata revocata. Ma nella serata del 27 febbraio 2020 Luca Ceriscioli, governatore della Regione Marche, ha emanato un’altra ordinanza che prevede la chiusura delle scuole fino alla mezzanotte di sabato 29 febbraio 2020. Si dovrebbe ritornare a scuola lunedì 2 marzo 2020.

Per eventi e altre informazioni utili, ogni aggiornamento viene reso noto dalla pagina Facebook ufficiale della Regione Marche e del governatore Luca Ceriscioli.

 

Eventi Marche Weekend dal 28 febbraio all’1 marzo 2020: sarà un fine settimana molto particolare nella nostra regione, dopo che il presidente Luca Ceriscioli ha deciso di firmare un’ordinanza che non solo chiude le scuole nella regione Marche. Ma anche tantissime attività culturali. Con diversi eventi annullati e rinviati a data da destinarsi. Causa Coronavirus, anche se la regione conta, al momento in cui andiamo online, un solo caso, che si ricollega al focolaio del lodigiano. Ma siamo una regione che confina con l’Emilia Romagna che ne conta diversi

Lo #spiegoneweekend particolare di questa settimana non parlerà di mostre, eventi food, sagre, eventi per bambini, teatro, cinema, concerti , ma di come informarsi per capire se l’evento a cui vogliamo partecipare si farà o no oppure cos’altro possiamo fare in questo weekend di fine febbraio e inizio marzo.

Basilica di Loreto

Eventi Marche nel weekend, cosa dice l’ordinanza

Ad annullare eventi e disporre la chiusura delle scuole e la chiusura dei musei è l’Ordinanza n° 1 del 25 febbraio 2020 della Regione Marche, con titolo “Misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”. Le sospensioni, sotto descritte, si ritengono valide dalle ore 00.00 di mercoledì 26 febbraio 2020 e fino alle ore 24.00 di mercoledì 4 marzo 2020, salvo ulteriori disposizioni, in tutta la Regione Marche.

Sono previste le sospensioni

  • di tutte le manifestazioni pubbliche;
  • dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche, universitarie e di alta formazione professionale e dei percorsi di istruzione e formazione professionale, a eccezione delle attività formative svolte a distanza e quelle relative alle professioni sanitarie compresi i tirocini;
  • di ogni viaggio di istruzione sul territorio nazionale ed estero;
  • dell’apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura e delle biblioteche;
  • dei concorsi pubblici fatti salvi quelli relativi alle professioni sanitarie per le quali dovranno essere garantite le opportune misure igieniche.

Precisazioni sull’Ordinanza

  • La Regione Marche, nella nota esplicativa dedicata all’ordinanza del 25 febbraio, spiega chi è escluso dal provvedimento e quindi può tenere aperta la propria attività:attività sportive ordinarie, palestre e allenamenti;
  • le piscine;
  • sospesi i concerti ma permessa la musica nei locali dove questa non è attività prevalente;
  • mercati comunali o rionali;
  • centri di aggregazione giovanili e per anziani.

Chiedete sempre informazioni prima, perché i privati potrebbero aver deciso di chiudere oppure di tenere aperto. Inoltre ecco cosa è bene tenere a mente:

Chiunque, negli ultimi 14 giorni, sia arrivato nelle Marche provenendo dalla Cina, da località italiane oggetto di provvedimenti di restrizioni o da qualsiasi zona del mondo soggetto a contagio, deve comunicarlo all’Azienda sanitaria al numero 800936677.

Informazioni sugli eventi annullati nelle Marche

Come fare per verificare se l’evento a cui volete partecipare è confermato oppure è annullato? Il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di verificare direttamente alla fonte. In linea di massima tutti i musei e i luoghi della cultura statali, quindi pubblici, dovrebbero essere chiusi. E quindi sono annullate anche tutte le manifestazioni collegate o che si sarebbero dovute tenere in queste sedi.

Ma per la certezza assoluta dovete o telefonare alla sede o agli organizzatori (gli spazi della cultura chiudono al pubblico, ma, come le scuole, rimangono aperti per informazioni telefoniche) oppure tenere sotto controllo le pagine Facebook ufficiali o gli eventi organizzati sempre sul social network, che vengono aggiornati in tempo reale e danno quindi le informazioni più utili.

Nel nostro articolo dedicato allo stop nelle Marche di eventi e manifestazioni per il Coronavirus abbiamo aggiunto qualche indicazioni con comunicazioni ufficiali che ci sono arrivate e siamo a disposizione per ulteriori aggiornamenti.

Cosa fare nel weekend nelle Marche

Anche se purtroppo i musei sono chiusi, così come tanti altri luoghi culturali nelle Marche, e anche se diversi eventi, come le ultime sfilate di Carnevale, sono stati cancellati, le Marche offrono tante occasioni per trascorrere comunque un weekend indimenticabile. Senza per forza dover frequentare luoghi troppo affollati.

Tendenzialmente ristoranti, bar, locali privati rimangono comunque aperti. In pochi hanno deciso di chiudere per questa settimana per rispetto all’ordinanza che però non li coinvolge. Ma ci sono anche tante altre alternative per un weekend indimenticabile.

  • Si può andare a passeggiare al mare e respirare un po’ d’aria buona.
  • Le chiese rimangono aperte come luoghi di culto e di preghiera, anche se le messe sono annullate: potremmo andare a scoprire le più belle delle Marche.
  • Se il meteo non gioca brutti scherzi, viste le alte temperature degli ultimi giorni, si possono organizzare delle gite nell’entroterra.
  • E si possono anche già organizzare dei pic nic.
  • Si può andare al parco a giocare con i bambini. O in spiaggia.
  • Se avete cani, potete approfittarne per uscire di più con loro.
  • E perché non organizzare una gita per andare a vedere i monumenti più belli delle Marche?
  • Potete anche organizzare una “battuta di caccia” per ripulire le spiagge marchigiane dai rifiuti: una trash challenge!
  • E potete anche andare in giro a fotografare i posti più belli delle nostre amate Marche, così avrete un nutrito archivio per le vostri condivisioni su Instagram!
  • Se ci fosse anche un po’ di neve si potrebbe anche andare a sciare…
  • E se non avete voglia di uscire? Potete sempre stare a casa a leggere un bel libro, guardare una serie tv, riposarvi, giocare con i vostri figli, coccolare i cani. O programmare la prossima gita nelle Marche o la prossima visita nei musei. Sperando che si tratti solo di un’emergenza temporanea per il nostro bel paese!
Etichette:
Marche Weekend