Pubblicato in: Evergreen

Parchi regionali e riserve, cosa fare nelle Marche con i bambini

Manuela ChimeraManuela Chimera 2 settimane fa
Parchi regionali e riserve Marche: montagna

Se vi state chiedendo cosa fare nelle Marche con i bambini, la risposta è semplice: portateli nei parchi regionali e riserve marchigiane. Le Marche, infatti, hanno in totale due parchi nazionali, quattro parchi regionali e sei riserve naturali. Qui potrete non solo passeggiare e fare trekking, ma anche praticare diversi sport: ci sono percorsi ciclabili, torrenti in cui fare kayak, parchi divertimento, percorsi dove fare cicloturismo, altri dove praticare equitazione… E il mare: alcuni dei parchi affacciano sul mare. Ricordiamo che dodici spiagge delle Marche sono state nominate Bandiera Verde 2020, un gradito riconoscimento conferito alle spiagge “a misura di bambino”.

Una raccomandazione: prima di recarvi in visita in questi parchi regionali e riserve assicuratevi sempre tramite i siti ufficiali e le pagine social che le strutture siano aperte e non vi siano restrizioni particolari.

Parchi Nazionali nelle Marche

Parchi Regionali e Riserve Marche: bike

Partiamo dai due Parchi Nazionali:

Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini comprende il gruppo montuoso più alto dell’Appennino umbro-marchigiano. Qui vi attendono 70mila ettari di natura e bellezza: è il parco naturale più grande delle Marche. Il nome deriva da un’antica leggenda che solitamente piace parecchio ai più piccini. Si dice che la fata incantatrice Sibilla abitasse in una grotta in cima alla vetta che proprio da lei ha preso il nome. Proprio nel parco, più precisamente a Montemonaco, c’è un museo interattivo dove i bambini possono entrare in una ricostruzione della grotta della Sibilla e uscirne tramite uno scivolo.

Se preferite fare trekking con i bambini, il sistema di fruizione territoriale prevede 18 “Sentieri Natura”: sono percorsi più facili adatti alle famiglie con bambini. Uno fra i più consigliati è il giro intorno al lago di Fiastra: si tratta di un Sentiero Natura che costeggia il lato destro del lago. Si parte da San Lorenzo al Lago, dura due ore e si può percorrere sia a piedi che in bicicletta. Lungo il lago si trova anche una spiaggia dove fermarsi a prendere il sole e un Parco Avventura dove vengono organizzati tour naturalistici in barca, tiro con l’arco e attraversare il ago da sponda a sponda tramite una teleferica.

Sempre nel parco dei Monti Sibillini potrete fare trekking a cavallo e mountaina bike con più di 160 km di percorsi. Vicino al Lago di Gerosa, invece, potrete dedicarvi alla canoa, alla pesca, al bird watching e al tiro con l’arco.

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga è uno dei parchi più grandi d’Italia e d’Europa. Qui potrete visitare i Monti della Laga (sono il punto più settentrionale del Parco, quello che comprende anche il massiccio del Gran Sasso) e le gole scavate dal fiume Tronto.

Se sarete fortunati potrete ammirare un esemplare di camoscio appenninico, grazie a un progetto di reintroduzione della specie, ma non solo. Qui vivono anche il lupo appenninico, cervi e caprioli. Oltre alle 2364 specie centiste, qui potrete percorrere itinerari a piedi, in bici e a cavallo.

Parchi Regionali nelle Marche

Parchi Regionali e Riserve Marche: mare

Questi sono i Parchi Regionali nelle Marche da visitare:

Parco Regionale del Monte Conero

Il Parco Regionale del Monte Conero è un’area protette che comprende gran parte del territorio di Ancona, Camerano, Sirolo e Numana. Inoltre di questo parco fa parte anche un tratto di costa alta e un’ampia zona collinare interna. Qui troverete 18 sentieri che si snodano lungo boschi, da percorrere da soli o condotti da guide esperte.

Parco Regionale Sasso Simone e Simoncello

Il Parco Regionale Sasso Simone e Simoncello è un’area protetta nella regione storica del Montefeltro in provincia di Pesaro-Urbino. Questo parco è particolarmente adatto alle famiglie con i bambini in quanto presenta numerosi percorsi pensati per i più piccini. In particolare, all’interno del parco troverete il Carpegna Park – Family Adventure Mountain con 12 percorsi di vari livelli di difficoltà dove praticare arrampicata, divertirsi con le carrucole, i passaggi sospesi, i ponti tibetani e una bicicletta che va da un albero all’altro. Inoltre per i bambini più piccoli c’è la Casa delle Fate.

Parco Regionale Monte San Bartolo

Un altro Parco Regionale è quello del Monte San Bartolo, fra Gabicce Mare e Pesaro. E’ qui che troverete le falesie a strapiombo sul mare.

Parco Naturale della Gola della Rossa e di Frasassi

Anche nel Parco Naturale della Gola della Rossa e di Frasassi troverete percorsi per tutte le età, oltre che le Grotte di Frasassi. Qui sorge anche il Parco Avventura Frasassi sul fiume Sentino. Preparatevi ad affrontare cavi sospesi sull’acqua, ponti tibetani e carrucole sullo sfondo della Gola di Frasassi.

Riserve Naturali delle Marche

Parchi Regionali e Riserve Marche: bambini

Fra le sei Riserve Naturali delle Marche, particolarmente adatta ai bambini è la Riserva Naturale dell’Abbadia di Fiastra. Si tratta di 1.825 ettari di terreno intorno all’Abbazia di Chiaravalle di Fiastra. Fra i numerosi percorsi c’è il Sentiero sensoriale “Il bosco e il fiume”: potrete andare alla scoperta della natura usando vista, udito, olfatto e tatto.

Altre aree verdi

Ci sono poi alcune particolari aree verdi ideali per i bambini:

Giardino delle Farfalle

A Montalto, vicino a Cessapalombo (MC), sorge il Giardino delle Farfalle. Qui potrete osservare farfalle e falene nel loro habitat naturale.

Bosco Incantato di Sefro

Sempre in provincia di Macerata, a Sefro, troverete anche il Bosco Incantato. Si tratta di un’invenzione nata dalla mente dell’artista Laura Pennesi: ha costruito un villaggio di legno abitato da gnomi e folletti nella collina di Sant’Albertino, in una valle circondata dai Monti Sibillini.

Laghetti del Passetto di Ancona

Ad Ancona si trovano anche i Laghetti del Passetto, area verde di 13mila metri quadrati che si affaccia sul Mar Adriatico. Al suo interno si trova anche un parco giochi con attrezzature inclusive, una pista di pattinaggio e una piscina comunale.