Pubblicato in: Evergreen

Lago di Fiastra nelle Marche, relax in spiaggia, sport e passeggiata verso le Lame Rosse

Manuela ChimeraManuela Chimera 4 settimane fa
Lago di Fiastra, lago artificiale delle Marche con diga
Foto: @Pixabay

Uno dei più bei laghi delle Marche è il Lago di Fiastra. Si tratta di un lago artificiale creato nel 1955 per fornire energia elettrica, tramite la diga, alla Vallata del Fiastrone. L’acqua del lago è limpida ed è una delle mete di gite preferite. Sul Lago di Fiastra è possibile rilassarsi in spiaggia all’ombra degli alberi, fare sport acquatici, fare escursioni fino alle Lame Rosse e anche accedere a un Parco Avventura, adatto anche ai bambini. Questa zona è stata, purtroppo, interessata dal terremoto del Centro Italia del 2016, tuttavia attualmente qui è possibile svolgere molte attività.

Lago di Fiastra: dove si trova e come arrivare

Il Lago di Fiastra si trova a Fiastra, in provincia di Macerata. E’ situato all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, alimentato dalle acque del fiume Fiastrone e di piccoli affluenti. Consigliabile la riva destra del lago, più accessibile e dotata anche di pista ciclabile (Sentiero natura San Lorenzo al Lago). La riva sinistra, invece, è più ripida. Inoltre dalla diga parte una stradina sterrata che vi condurrà alle Lame Rosse.

Per quanto riguarda il come arrivare al Lago di Fiastra, dipende da che direzione prendete:

  • da Macerata: prendere la superstrada SS77 direzione mare-monti, uscire a Sfercia e continuare per Polverina e bivio. Girare per Bolognola/Fiastra e proseguire fino a destinazione
  • da Ascoli Piceno: prendere la SS4 “Salaria” fino a Mozzano, poi prendere per Comunanza e arrivare ad Amandola. Continuare per Sarnano, andare sulla SP78, andare verso Caldarola e poi seguire per Fiastra-Bolognola (attenzione: su Google Maps molti dei tratti di questa strada sono segnalati in arancione e rosso, attenzione a rallentamenti, blocchi e lavori in corso)
  • da Foligno: prendere la SS77 per Macerata, uscire a Muccia e poi bivio per Fiastra-Bolognola

E’ possibile arrivare a Fiastra in:

  • auto: autostrada A14, uscita Civitanova Marche, seguire superstrada per Tolentino fino all’uscita di Macerata
  • treno: la stazione di riferimento è quella di Camerino
  • autobus: autolinee Roma-Marche Linee
  • aereo: l’aeroporto più vicino è quello di Ancona-Falconara

Attenzione: alcune di queste strade potrebbero ancora non essere percorribili a causa del terremoto del Centro Italia del 2016. Prima di mettervi in viaggio, contattate i singoli comuni per essere sicuri della percorribilità delle medesime e delle variazioni di viabilità.

Lago di Fiastra: cosa vedere e cosa fare

Sono numerose le cose da fare al Lago di Fiastra, tantissime le attività turistiche sorte grazie al lago. Ecco qualche suggerimento:

  • Relax in spiaggia: per i più pigri è possibile rilassarsi lungo le rive del lago, magari ombreggiati dagli alberi. C’è anche un lido che, volendo, può noleggiare ombrelloni e lettini
  • Parco Avventura sul Lago di Fiastra: qui sorge un Parco Avventura con percorsi adatti a tutti, sia ai grandi che ai bambini. C’è anche una teleferica che attraversa il lago
  • Trekking: per chi ama fare passeggiate, vengono organizzate escursioni a piedi nei sentieri del Parco Nazionale. Fra le passeggiate più gettonate, c’è di sicuro quella che conduce alle Lame Rosse. Ma senza dimenticare le passeggiate alla scoperta della fauna locale. Fra gli itinerari preferiti ci sono il Sentiero natura a San Lorenzo al Lago (inizia vicino alla spiaggetta attrezzata ed arriva quasi alla diga, per un totale di 3 km); Lame Rosse, Gole del Fiastrone e Grotta dei Frati; Valle di Rio Sacro (si parte da uno spiazzo sulla strada provinciale che da Acquacanina sale a Bolognola); Fonte dell’Aquila; Valle dell’Acqua Santa
  • Volo in parapendio: per i più coraggiosi, sul Lago di Fiastra è possibile cimentarsi anche nel volo in parapendio. Anche i bambini possono provare questa esperienza, a patto che abbiano più di sei anni e ci sia il consenso dei genitori
  • Tiro con l’arco: attività adatta sia ai grandi che ai piccini, tutto il materiale occorrente verrà fornito in sede
  • Tour naturalistici in barca: attività adatta a tutti, si può navigare in barca nel Lago di Fiastra per scoprire le insenature più nascoste, ammirare lo scoglio roccioso a picco sul lago della Ruffella o anche dirigersi verso la foce del fiume Fiastrone. Esiste poi anche un servizio di canoe
  • Attività di pesca: sono diverse le attività di pesca sportiva che si possono svolgere sul lago. Fra di esse la pesca al colpo, in modo da poter prendere trote, barbi e tinche, scardole, alborelle, triotti, persici reali, cavedani, carpe. Ricordatevi che la pesca qui è regolamentata: il Lago di Fiastra è di categoria C, quindi massimo due canne da pesca a distanza di 5 metri. Solo là dove consentito, si può attuare la pratica del carp-fishing con tre canne
  • Architetture da ammirare: ci sono diverse chiese da ammirare nei dintorni del Lago di Fiastra. Abbiamo la Chiesa della Madonna del Sasso Bianco, il Santuario del Beato Ugolino, la Chiesa di San Paolo e Castello Magalotti e il particolare Eremo Grotta dei Frati al Fiastrone

Lago di Fiastra: campeggio, campeggio libero, hotel e ristoranti

Il consiglio, se andate in gita al Lago di Fiastra, è quello di portarvi il pranzo al sacco in modo da fare un bel pic-nic all’aperto. Per chi volesse fare un barbecue, nella zona del Lago di Fiastra sono predisposte delle aree apposite (ricordate che ci troviamo pur sempre all’interno di un Parco Nazionale, quindi il barbecue selvaggio non è consentito).

Tuttavia ci sono anche hotel, ristoranti e agriturismi in zona, pronti a soddisfare anche i palati più esigenti. Fra le strutture che troverete in zona ci sono anche alberghi, B&B, campeggi:

  • Rifugio di Tribbio
  • B-Side Camping
  • B&B Cristina e Laura
  • Albergo Ristorante Sasso Bianco
  • Agriturismo degli Alti Pascoli
  • Ristorante Pizzeria Polverini
  • Country House – Il Poggio delle Armonie
  • Osteria del Lago
  • Agriturismo Le Casette

Questo solo per citarne alcuni.

Lago di Fiastra: gita alle Lame Rosse

L’escursione preferita dai turisti sul Lago di Fiastra è di sicuro quella che dalla diga conduce alle Lame Rosse. Ne abbiamo già parlato in dettaglio nell’articolo inerente le Lame Rosse, qui vogliamo ricordarvi un paio di cose:

  • le Lame Rosse sono un canyon in cui l’azione degli agenti atmosferici ha messo in vista lo strato ferroso della roccia
  • il percorso base è quello che parte dalla diga: è lungo 7 km, fra andata e ritorno (tempo di percorrenza: 3-4 ore, sempre fra andata e ritorno). Il dislivello è di 200 metri, quindi accessibile anche a escursionisti occasionali. La prima parte del sentiero è costituita da una stradina sterrata, poi si prosegue comodamente all’ombra di un lecceto. Esiste un altro sentiero più avventuroso che attraversa le gole del Fiastrone
  • portatevi sempre dietro cibo e acqua, lungo il percorso non ci sono aree di rifornimento
  • non salite sul ghiaione delle Lame Rosse per non rovinare questo fenomeno naturale