Pubblicato in: Evergreen

Foliage nelle Marche, i boschi dove ammirare i colori dell’autunno

Foliage nelle Marche: il cambio colore delle foglie in autunno
Foto: Pixabay

Siamo ormai entrati nell’autunno, il che non vuol solo dire l’avvento di sagre a tema castagne, feste del vino novello e tartufo, ma anche foliage. Preparate le macchine fotografiche e lustratevi gli occhi: sono numerosi i boschi e le location dove ammirare il foliage nelle Marche. I boschi, in questo periodo dell’anno, si tingono di mille colori, assumendo un aspetto magico: le foglie passano dal verde al giallo, al rosso al marroncino, con tutte le sfumature possibili e immaginabili.

Che cos’è il foliage?

Il foliage è un evento naturale che si verifica ogni anno in autunno. Le foglie da verdi diventano gialle, rosse e marroni, fino poi a cadere. Succede solamente per alcune specie di alberi. Nelle foglie sono presenti i carotenoidi, pigmenti chimici che danno, per esempio, il tipico colore alle carote e la clorofilla, pigmento chimico coinvolto nella fotosintesi clorofilliana.

La clorofilla è verde, per cui in primavera e estate, momento in cui le foglie contengono la massima quantità di clorofilla, ecco che maschera gli altri carotenoidi e la foglia ci appare verde. Ma in autunno la clorofilla diminuisce ed ecco che emergono i colori dei carotenoidi, quindi il giallo e l’arancione.

Altri pigmenti presenti nelle foglie sono gli antociani che hanno un colore rossastro-blu. Nelle piante come i frassini, ricche di antociani, ecco che quando la clorofilla diminuisce, le foglie appaiono di color bronzeo. Negli aceri giapponesi, invece, ci sono così tanti antociani che le foglie assumono sfumature viola.

Foliage nelle Marche: dove andare a vederlo

Se volete ammirare lo spettacolo del foliage nelle Marche, ci sono diversi posti dove andare. Uno dei più famosi lo trovate presso la Riserva Naturale Regionale del Monte San Vicino e del Monte Canfaito: qui potrete deliziarvi con la vista del foliage nella Faggeta di Canfaito, camminando fra i suoi alberi secolari.

Fra Marche e Umbria, poi, trovate anche il Parco Nazionale dei Monti Sibillini. Il Parco si estende nei territori di Macerata, Fermo, Ascoli Piceno e Perugia. Qui troverete alberi di castagno, faggio e acero bianco, tutti pronti a cambiare colore in vista dei rigori invernali. Se vi trovate poi nel versante umbro dei Sibillini, non perdetevi i colori della Piana di Castelluccio, altopiano famoso per le sue lenticchie.

Anche il Parco Regionale del Monte Conero offre uno spettacolo unico per quanto riguarda il foliage, abbinando anche una splendida vista sulla riviera Adriatica. Ma anche se vi trovate in città, potete assistere al foliage: se siete dalle parti di Ancona, vi consigliamo di fare un salto al Parco del Cardeto, anche qui potrete gustare la vista del cambio di colore delle foglie.

Boschi e foreste li troverete anche nella Gola del Furlo, così come a Genga presso le Grotte di Frasassi e come al Monastero di Fonte Avellana è immerso in un fitto bosco che d’autunno incanta con i suoi colori sgargianti.

Foliage nelle Marche 2018: gli eventi da non perdere

In occasione del foliage autunnale, nelle Marche verranno anche organizzati speciali eventi a tema. Ecco quelli più interessanti.

Lacrima Wine Trekking, Foliage fra i vigneti di Morro D’Alba

Il 27 ottobre, dalle ore 15 alle ore 20.30, si terrà il Lacrima Wine Trekking, un foliage alla scoperta dei vigneti di Morro D’Alba. Si tratta di un trekking che vi porterà alla scoperta di bellissimi panorami, fra crinali, colline, campi coltivati, vigneti e uliveti. Il tutto nello speciale paesaggio di Morro D’Alba, patria del famoso vitigno Lacrima di Morro D’Alba. L’evento, inoltre, verrà organizzato nel periodo del foliage autunnale, con tutti i suoi colori.

Durante il Trekking potrete visitare anche il centro storico del paese, racchiuso nella cinta muraria della seconda metà del Quattrocento, con tanto di un camminamento di ronda che collega le sei torri panoramiche, tutte dotate di belvedere (il camminamento di ronda coperto è noto come “la Scarpa”). Successivamente si andranno ad ammirare i colori del foliage autunnale nei vigneti, in un vero e proprio Wine Trekking. Non mancheranno poi visita e degustazione in due cantine di vini locali, con approfondimenti sui vitigni autoctoni.

Da Elcito a Canfaito nel foliage autunnale

Domenica 21 ottobre si terrà un altro evento dedicato al foliage da non perdere: Da Elcito a Canfaito nel foliage autunnale. Dalle ore 9.30 alle ore 15.30 si terrà una fantastica escursione ad anello nella riserva del Monte San Vicino e del Monte Canfaito. L’occasione è unica: potrete ammirare il foliage di faggi, aceri e altri alberi tipici dell’Appennino.

A farla da padrone sarà il bosco di faggio, grazie alla celebre faggeta di Canfaito: qui troverete il più grande faggio delle Marche (Monumento), vecchio di secoli. Preparate poi le macchine fotografiche: la vista sulle colline marchigiane e sul lago di Castreccioni dal monte La Pereta vale tutta la fatica fatta per arrivare sin quassù. L’escursione partirà e arriverà a Elcito, piccolo borgo arroccato su uno sperone roccioso. Ricordatevi di portare il pranzo al sacco. Inoltre il percorso sarà di difficoltà escursionistica, durerà 3 ore, sarà lungo 11 km e avrà un dislivello di 300 metri (il che vuol dire che dovrete essere un po’ allenati per parteciparvi).