Pubblicato in: News

Fase 3 nelle Marche: sport, orari dei negozi e molto altro ancora

Manuela ChimeraManuela Chimera 2 settimane fa
Fase 3 nelle Marche
Foto: @Pixabay

Luca Ceriscioli, presidente della Regione, ha emanato una nuova ordinanza che regolamenta alcuni aspetti della Fase 3 nelle Marche. In particolare questa volta vengono ampliati gli orari di apertura nei negozi, sono permessi gli eventi sportivi e cambiano anche un po’ le regole per quanto riguarda viaggiare in auto e moto. Qui troverete poi anche un breve recap su cosa si possa fare nelle Marche a partire già dal 18 maggio e cosa non si poteva fare. Inoltre vi mettiamo anche l’articolo dove troverete i link per scaricare l’app Immuni nel caso non l’abbiate ancora fatto.

Fase 3 nelle Marche: cosa cambia dal 25 giugno?

Ecco cosa cambia nelle Marche con l’ordinanza del 25 giugno:

  • Orari dei negozi: aumenta l’orario di apertura degli esercizi commerciali in sede fissa. L’apertura è fissata dalle 6, mentre la chiusura fino alle 24. Per quanto riguarda l’apertura domenicale e festiva è a libera scelta del singolo negozio. Tuttavia i sindaci potrebbero decidere di limitare o allungare tali orari a seconda della situazione epidemiologica delle singole città. Inoltre nei 20 giorni che precedono i saldi di fine stagione sarà possibile effettuare le vendite promozionali in deroga alla legge. Ricordiamo che quest’anno i saldi inizieranno il 1 agosto
  • Eventi sportivi: a partire dal 25 giugno 2020 ripartono anche gli eventi e le competizioni sportive di interesse locale. Tuttavia va precisato che questo accadrà solamente là dove Federazioni Sportive, Discipline Sportive Associate e Enti di Promozione Sportiva potranno farlo all’aperto e senza la presenza del pubblico
  • Viaggi in auto e moto: dal 25 giugno due persone non conviventi potranno viaggiare insieme su un motoveicolo. Tuttavia entrambe dovranno avere il casco integrale o, come alternativa, una mascherina che sia almeno del tipo chirurgico. E’ permesso anche viaggiare in auto con persone non conviventi a patto che nella parte anteriore vi sia seduto solo il guidatore e che ci siano al massimo due passeggeri per ogni fila di sedili posteriori. Inoltre tutti gli occupanti il veicolo dovranno indossare la mascherina