Pubblicato in: News

Eclissi di Luna del 27 luglio: dove vederla nelle Marche

Eclissi di Luna nelle Marche: la Luna di Sangue
Foto: @Pixabay

Tutti pronti per l’Eclissi di Luna del 27 luglio 2018? Venerdì sera anche qui da noi in Italia si vedrà un’eclissi lunare spettacolare, una Luna rosso sangue, con l’eclissi totale di Luna più lunga del 21esimo secolo. Pensate che questa eclissi totale durerà ben un’ora e quarantatré minuti, anche se l’intera eclissi (quindi dall’entrata nel cono d’ombra all’uscita) durerà tre ore e cinquantacinque minuti.

Qui da noi in Italia l’entrata nel cono d’ombra è prevista per le ore 20.24, con uscita dal cono d’ombra alle 00.19. Tuttavia la Luna sarà in penombra sin dalle 19.14. L’inizio dell’eclissi lunare totale vera e propria, però, sarà alle ore 21.30, con punto massimo dell’eclissi alle 22.22 e fine dell’eclissi totale alle 23.12.

Particolarità dell’eclissi di Luna del 27 luglio 2018

In generale, l’eclissi lunare è un fenomeno astronomico nel quale l’ombra della Terra oscura la Luna. Si ha quando la Luna è piena, con Sole, Terra e Luna allineati in quest’ordine. In questo caso la Luna ci apparirà un pochino più piccola del solito perché si troverà al suo apogeo, il punto in cui è più lontana dalla Terra, sin dalla mattina del 27 luglio. Questo spiega anche perché l’eclissi lunare durerà così tanto: più la Luna è lontana dalla Terra, più ci mette ad uscire dal cono d’ombra.

Inoltre anche la Terra si troverà più lontana dal Sole del solito. A questo si aggiunge che la Luna sembrerà più rossa, per questo motivo si parla di una Luna di Sangue. Si tratta di un fenomeno abbastanza consueto durante un’eclissi: la Luna non riesce ad essere raggiunta dai raggi solari perché c’è la Terra in mezzo e viene dunque illuminata solamente dalla luce rifratta dell’atmosfera della Terra, il che la rende rossastra.

Suggerimenti su come vedere l’Eclissi di Luna del 27 luglio 2018

Per vedere al meglio l’eclissi lunare, bisogna sperare che ci sia il cielo limpido e sgombro da nuvole. La cosa migliore da fare sarebbe cercare un posto lontano dalle città, dove non ci siano le luci dei lampioni ad offuscare il cielo, possibilmente su un’altura, in modo da riuscire a vedere meglio il cielo stellato (ricordatevi di portare con voi anche qualche felpa e lo spray antizanzare). Un’alternativa altrettanto valida è quella di ammirare l’eclissi dalla spiaggia, possibilmente lontani da luci artificiali.

Se siete dotati di binocoli o telescopi, ricordatevi di rivolgerli verso sud-est per vedere l’eclissi.

Ci sono poi diversi eventi speciali anche nelle Marche dedicati all’osservazione dell’eclissi lunare più lunga di sempre, ecco i nostri suggerimenti.

Vi ricordo, poi, che nelle Marche ci sono diversi Osservatori Astronomici sparsi sul territorio: non tutti sono sempre aperti, però se siete in zona vale la pena provare a contattarli per vedere se anche loro organizzano qualcosa in vista dell’eclissi di Luna.

La Terra vista dalla Luna: serata al Museo del Balì con Mario Tozzi

In occasione dell’Eclissi di Luna del 27 luglio 2018, venerdì sera il Museo del Balì organizza una serata a tema particolare. Il titolo dell’evento sarà “La Terra vista dalla Luna”: per l’occasione il professor Mario Tozzi, geologo, giornalista, conduttore televisivo e Primo Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche verrà ospitato al Museo del Balì per ammirare insieme a lui l’eclissi lunare, sfruttando proprio l’Osservatorio Astronomico del museo.

Si tratta di una serata di formazione e intrattenimento, facente parte del ciclo di conferenze “La scienza parla Pop”. In particolare, la serata consta o della sola partecipazione alla conferenza/spettacolo di Mario Tozzi con visione dell’eclissi lunare al costo di 10 euro o di una cena con successiva osservazione dell’eclissi al costo di 20 euro. Ma attenzione: sul sito del Museo del Balì hanno avvisato che i posti cena sono ormai esauriti, per cui rimane solamente lo spettacolo a cui assistere. Ricordiamo a tutti che durante la serata il Museo vero e proprio non sarà visitabile.

La Notte Rossa: Eclissi di Luna & trekking con l’astronoma nel Parco M.S. Bartolo

Il Parco Naturale del Monte San Bartolo offre un itinerario particolare in vista dell’eclissi di Luna del 27 luglio. Dalla terrazza naturale del parco potrete ammirare non solo l’eclissi lunare totale più lunga di sempre, ma anche il pianeta rosso Marte, che si troverà vicino alla Luna.

Si tratta di una passeggiata notturna che vi condurrà in un salotto naturale al termine del quale vi aspetta un rinfresco a base di cocomero. Questa escursione è stata organizzata in collaborazione con Nane Brune ed è adatta anche ai principianti.

Il percorso durerà 3 ore e sarà lungo sui sei chilometri, con un dislivello di circa 200 metri. Le attività finiranno intorno alle 23.30 e ci si sposterà con mezzi propri. Se deciderete di partecipare, sono consigliati scarponi da trekking, giacca a vento, indumenti a strati, un impermeabile, torcia elettrica, acqua e cena al sacco.

La passeggiata crepuscolare nel Parco Naturale del Monte San Bartolo avrà il suo culmine con l’osservazione dell’eclissi di Luna insieme ad un astronomo professionista.

Vi ricordo che l’evento è a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria presso questi contatti:

Eclissi di Luna sui Monti Sibillini – Trekking

Ancora trekking, questa volta con l’Eclissi di Luna sui Monti Sibillini. Si tratta di un’escursione notturna con tanto di apericena su una terrazza naturale dei Monti Sibillini. Il riferimento è il Rifugio città di Amandola Garulla e l’evento si terrà dalle ore 15.30 del 27 luglio fino a tarda notte. Organizzato da Wabik trekking e cammini, i contatti per partecipare sono:

  • 3285943956 (Alessandro, anche SMS e WhatsApp)

L’escursione prevede una camminata a piedi a Campolungo di Amandola, uno degli altopiani più scenografici dei Sibillini, con vista sulla parete di Balzo Rosso, la Gola dell’Ambro, il Monte Sibilla, i Monti della Laga e anche il Gran Sasso. Alla fine dell’escursione si potrà fare un’apericena al Rifugio, in modo poi da essere pronti per osservare l’eclissi di Luna da un’altezza di circa 1200 metri.

La camminata è adatta anche ai principianti (basta essere avvezzi a camminare in montagna), è un’escursione T (Turistica), ma l’età minima richiesta è di 12 anni. La durata dell’escursione è di 4 ore, comprensiva di soste, con un percorso di 8 km e un dislivello sui 200 metri.

Come materiali, sono richiesti scarponi da trekking, zaino, giacca a vento, indumenti a strati, pantaloni lunghi, guanti, cappello, coperta, binocolo, torcia, acqua e pranzo al sacco. Il costo dell’escursione è di 15 euro, a cui bisogna poi aggiungere i facoltativi 18 euro per l’apericena al Rifugio. La prenotazione è obbligatoria.

Numana: il telescopio al Teatro di Paglia

In questi giorni al Teatro Paglia di Numana si sta tenendo l’evento estivo “Teatro di Paglia Mareverde Festival 2018”, organizzato dall’associazione Clorifilla. Proprio durante la serata di venerdì sera, sarà ospite d’onore sul palco Gianmarco Fraska, insieme a Sandra Cattaneo e Cosimo Gallotta, Ismael e Le Parole di Terra e agli Stranivari. Oltre alla buona musica, in occasione dell’eclissi di Luna, al Teatro di Paglia sarà installato un telescopio per poter ammirare al meglio la Luna di Sangue.

Marche Weekend