Pubblicato in: Evergreen

Guida agli osservatori astronomici nelle Marche

Osservatori astronomici nelle Marche
Foto: @Pixabay

Forse non tutti sanno che nelle Marche ci sono tantissimi Osservatori astronomici. Grazie ad essi possiamo ammirare al meglio le stelle della volta celeste senza essere infastiditi dalle luci dei lampioni e delle città. Molti di questi Osservatori organizzano durante l’anno serate a tema o eventi nel quale apprezzare al meglio stelle e costellazioni.

Inoltre vale sempre la pena provare a rivolgersi a loro nel caso si decidesse di voler guardare le stelle cadenti della Notte di San Lorenzo da un punto di vista privilegiato: provate a contattarli, magari organizzano qualcosa di speciale per quelle serate.

Non tutti questi Osservatori sono sempre aperti al pubblico: conviene contattarli prima per essere sicuri che siano disponibili.

Planetario Digitarium a Fabriano (AN)

A Fabriano si trova il Planetario Digitarium, nella sede del Centro di Documentazione delle Aree Protette a Castelletta. È un planetario digitale, quindi leggermente diverso dagli Osservatori astronomici più tradizionali, particolarmente apprezzato dalle scolaresche.

Osservatorio astronomico Paolo Senigalliesi a Pietralacroce (AN)

L’Osservatorio Paolo Senigalliesi si trova a Pietralacroce ed è gestito dall’Associazione Marchigiana Astrofili. Come strumenti ha un Newton da 350 mm, con rifrattore da 125 mm.

Osservatorio astronomico Piersimone Migliorati a Torre di Jesi (AN)

Vicino a Jesi troviamo l’Osservatorio Piersimone Migliorati, gestito dall’Associazione Jesina Astrofili. Come strumenti ha un Newton da 350 mm (f/4), con rifrattore da 178 mm.

Planetario dell’Istituto Tecnico Nautico A. Elia ad Ancona

Nel comprensorio dell’Istituto Tecnico Nautico A. Elia di Ancona, sorge anche un vero e proprio planetario.

Planetario del Liceo Scientifico Statale E. Medi ad Ancona

Sempre ad Ancona, anche nel Liceo Scientifico E. Medi c’è un piccolo planetario, con pochi posti rispetto ad altri osservatori astronomici.

Osservatorio astronomico di Villa del Balì a Saltara (PU)

Molto bello e particolare anche l’Osservatorio astronomico annesso al Museo di Villa del Balì, meta prescelta anche da famiglie con bambini e dalle scolaresche, per via dei numerosi strumenti ed esperimenti interattivi messi a disposizione dei visitatori per far apprezzare meglio a tutti la scienza.

Lo strumento a disposizione è un Ritchey-Chrétien da 400 mm, con riflettore da 180 cm e rifrattore da 120 mm (con filtro solare H-alpha).

Osservatorio Astronomico di Monte San Lorenzo a Montegrimano (PU)

L’Osservatorio di Monte San Lorenzo è gestito dal Gruppo Astrofili D.L.F. di Rimini. Come strumento vanta un Ritchey-Chretien da 530 mm (focale 4.8 m).

Osservatorio astronomico di Monte D’aria a Serrapetrona (MC)

Passando in provincia di Macerata, troviamo l’Osservatorio astronomico di Monte d’Aria a Serrapetrona (in realtà in località Case Sparse di Villa d’Aria). Gestito dall’Associazione Astrofili Crab Nebula, in questo caso lo strumento è un SC da 280 mm (f/10).

Osservatorio astronomico Elpidiense di Castellano (FM)

L’Osservatorio astronomico Elpidiense di Marco Bertini di Castellano è situato nel bel mezzo di un parco pubblico. Non è sempre aperto al pubblico, ma organizza ogni tanto serate, eventi e aperture straordinarie, anche su prenotazione. Per informazioni sugli orari e le aperture, conviene contattare la pagina Facebook dell’Osservatorio Elpidiense. Lo strumento è un Newton da 255 mm (f/5).

Osservatorio astronomico Conte Bruti Marini Mario a Pedaso (FM)

Sempre in provincia di Fermo, questa volta abbiamo l’Osservatorio astronomico Conte Bruti Marini Mario, con l’Associazione Astrofili G. Galilei.

Marche Weekend