Pubblicato in: News

Urbino, Palazzo Ducale: aperto il percorso interattivo Nel segno di Leonardo

Manuela ChimeraManuela Chimera 2 settimane fa
Nel segno di Leonardo, mostra interattiva al Palazzo Ducale di Urbino
Foto: @Pixabay

E’ stato inaugurato qualche giorno fa un nuovo percorso interattivo presso il Palazzo Ducale di Urbino. Dal titolo Nel segno di Leonardo, questa mostra permetterà ai visitatori di vedere dal vivo alcune ricostruzioni delle macchine ideate e create dal genio di Leonardo Da Vinci. Ma non finisce certo qui: accanto a queste macchine troverete invenzioni che arrivano fino alle onde gravitazionali. Lo scopo di questo percorso è quello di far conoscere al pubblico nuove tecniche, senza scordarsi di quelle vecchie.

Palazzo Ducale di Urbino, veduta
Foto: Flickr – 147316538@N02

Urbino, Palazzo Ducale: la mostra Nel segno di Leonardo

Il percorso interattivo Nel segno di Leonardo organizzato presso il Palazzo Ducale di Urbino vuole essere un modo per valorizzare tutti gli scienziati italiani, anche quelli di cui ci si scorda sempre. Leonardo lo conosciamo tutti, ma che dire di Pacioli o di Francesco di Giorgio Martini? Un connubio riuscito quello fra l’arte del Palazzo Ducale e il mondo della scienza, della fisica e della meccanica dell’Università di Urbino, del Gabinetto di Fisica e dell’Itis Mattei.

I visitatori potranno materialmente scoprire le macchine e vedere dal vivo i vari esperimenti. Il percorso museale inizia dalle soprallogge e finisce nel Salone del Trono, dove sono stati collocati pendoli, schermi e anche touchscreen. Il professor Filippo Martelli del gruppo Ligo-Virgo ha così spiegato: “Ci sono 6 modellini di macchine di Leonardo, realizzate dall’architetto Andrea Neri, altri 64 sono al Collegio Raffaello dove prosegue il percorso, poi oggetti dello studiolo del Duca ricostruiti. Noi abbiamo accostato anche alcune indicazioni sulle onde gravitazionali e abbiamo cercato di contribuire alla divulgazione di queste grandi scoperte”.

A inizio percorso, poi, potrà essere scaricata un’app che guiderà i visitatori alla scoperta delle varie macchine ed esperimenti. Sono poi state realizzate altre due applicazioni che permetteranno di vedere in 3D sia le macchine disegnate nelle formelle, sia la tela della Città Ideale. Gli studenti dell’Itis Mattei saranno presenti, a turno, mattino e pomeriggio lungo il percorso per fungere da guide.

Come arrivare a Urbino?

Avevamo già parlato in passato di come arrivare a Urbino in auto, treno, autobus o aereo. Qui vi ricordiamo che Urbino non ha una stazione ferroviaria, per cui è raggiungibile direttamente o in auto o in autobus (le stazioni ferroviarie più vicine sono quelle di Pesaro e Fano).

Già che siete a Urbino, poi, non dimenticatevi di visitare la città e il resto del Palazzo Ducale con l’annessa Galleria Nazionale delle Marche.

Via: Il Resto del Carlino

Etichette: