Pubblicato in: Mostre

Mostre 2022 nelle Marche: da Frida Kahlo a Milva, le mostre della primavera

mostre-marche.2022

La primavera è appena iniziata e le mostre nelle città delle Marche cominciano a fiorire! Il 2022 sarà ricchissimo di appuntamenti dedicati all’arte, tra contemporaneo e Rinascimento, fino all’arte antica e ai grandi nomi della storia culturale, dagli abiti di Milva alla mostra dedicata a Frida Kahlo ad Ancona. Scopriamo cosa andare a vedere in primavera nelle Marche con il nostro #spiegonemostre

Mostre primavera 2022 ad Ancona

Mole Vanvitelliana

Frida Kahlo. Una vita per immagini (fino al 22 maggio 2022)

Frida Kahlo. Una vita per immagini è il titolo della mostra promossa dal Comune di Ancona, Assessorato alla Cultura e organizzata da Civita Mostre e Musei con Diffusione Italia International Group, che sarà aperta al pubblico alla Mole Vanvitelliana dal 27 febbraio 2022 al 22 maggio.

Terra Sacra (fino all’8 maggio 2022)

La mostra, dal titolo TERRA SACRA, curata da Flavio Arensi, organizzata e prodotta dal Comune di Ancona e dal Museo Tattile Statale Omero, con il Fondo Mole Vanvitelliana, con la collaborazione della Soprintendenza delle Marche, il sostegno della Regione Marche e della Fondazione Cariverona attraverso il bando Valore Territori, con il patrocinio di ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani, è nata proprio nell’ottobre del 2016 quando, durante l’inaugurazione dell’esposizione Ecce Homo sulla condizione umana attraverso la scultura figurativa, si percepirono le maggiori scosse del terremoto che stava colpendo la regione.

Museo Tattile Statale Omero

Poesia tattile (fino al 3 aprile 2022)

In esposizione una poesia tattile dal titolo “l’albero” che si compone di quattordici “tavole-versi” con l’immagine di un albero realizzato a rilievo, usando i puntini del codice Braille. Un sonetto tipico, con rime tattili alternate definite dalle caratteristiche e dalle assonanze tattili dei diversi materiali su cui le tavole sono stampate. Saranno le mani a scoprire la forma dell’albero e a cogliere le variegate sensazioni tattili che i diversi materiali propongono.

Anche l’udito viene stimolato dalle sensazioni sonore, costituite dal fruscìo prodotto dalle mani che toccano, contribuendo insieme al tatto a suscitare in ciascun fruitore pensieri, memorie, emozioni e coinvolgendolo in un’intima esperienza estetica. Esperienza che trae origine dalle modalità percettive e cognitive della realtà delle persone non vedenti che unisce tatto e cinestesia, ovvero quella percezione dinamica che Rudolf Arnheim considerava la base dell’esperienze estetica.

Mostre primavera 2022 a Pesaro

Museo Nazionale Rossini

La Rossa da Rossini, Milva (13 – 27 marzo 2022)

Dal 13 al 27 marzo il Museo Nazionale Rossini di Pesaro ospita La Rossa da Rossini. Milva icona di stile per un’arte che cura, mostra di ben 30 preziosi abiti di scena che Milva – artista indimenticabile dallo stile unico – ha indossato nel corso della sua folgorante carriera, per lei realizzati da importanti stilisti come Ferré, Versace, Armani e molti altri.

Mostre primavera 2022 a Jesi

Palazzo Bisaccioni

William Congdon. 33 dipinti dalla William G. Congdon Foundation (fino al 27 marzo 2022)

La Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, con il patrocinio della Regione Marche, presenta nella propria sede l’importante mostra antologica del pittore americano William Congdon (1912-1998), un’interprete eccezionale del Novecento che con la sua pittura ha dato un volto alla ricerca umana del secolo breve, grazie a un’indagine antropologica sfociata in quadri di grande potenza lirica, tra città e natura antropizzata.

 La mostra nasce dalla volontà della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi che ha coinvolto l’associazione culturale Casa Testori. Le opere esposte sono state messe generosamente a disposizione dalla William G. Congdon Foundation – che tutela l’opera del pittore – e appositamente selezionate da Davide Dall’Ombra, direttore di Casa Testori.

Articolo scritto in collaborazione con Viktoriya Kuzmenko

Etichette: