Pubblicato in: Mostre

Mostre Marche autunno 2018: arte, fotografia e molto altro ancora

Patrizia Chimera 3 settimane fa
lorenzo-lotto
By Sailko [CC BY-SA 4.0 ], from Wikimedia Commons

Mostre Marche autunno 2018, dove andare per fare un pieno di cultura in questa stagione fredda? Un museo è sicuramente un luogo ideale dove trascorrere una piacevole giornata in famiglia o con gli amici (leggi anche i nostri consigli su cosa fare nelle Marche quando piove), per poter scoprire opere d’arte, di scultura e molto altro ancora.

Il nostro #spiegonemostre ci porta alla scoperta delle mostre d’arte e culturali più interessanti da ammirare, da soli o in compagnia, nelle Marche.

Segni della scultura 2018
Segni della scultura 2018

Non dimenticate che domenica 14 ottobre è la Giornata Delle Famiglie al Museo 2018!

Mostre Marche autunno 2018

A occhi chiusi a Urbino

Urbino ospita fino al 18 novembre 2018 la mostra di Maria Pia Campagna “A occhi chiusi”, presso lo Studia Miras di via Tomassimi 7/A.

Soldati come uomini a Fossombrone

Sabato 10 novembre 2018 a Fossombrone viene inaugurata la seconda parte della mostra “Soldati come uomini”, con incisioni di Anselmo Bucci sulla Prima Guerra Mondiale. Nella Quadreria Cesarini, la mostra fa parte delle celebrazioni per il centenario della prima guerra mondiale. Il nucleo della mostra è rappresentato dalla serie di litografie a colori Finis Austriae.

La Casa Museo e Quadreria Cesarini è visitabile tutto l’anno su prenotazione, ma per la mostra è aperta anche ogni sabato e domenica pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30 fino a domenica 9 dicembre 2018.

Alice nel paese delle meraviglie. Uno sguardo sulla natura a Pesaro

Fino a domenica 2 dicembre 2018, il Palazzo Comunale di Pesaro ospita Alice nel paese delle meraviglie. Uno sguardo sulla natura, con fotografie e installazioni di Maria Teresa Corbucci.

La mostra è aperta fino al 2 dicembre 2018 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 e dalle 8 alle 13.30 presso l’Atrio del Palazzo Comunale di Pesaro.

Arnoldo Ciarrocchi in mostra a Civitanova Marche

La Pinacoteca Civica di Civitanova Marche, fino al 28 luglio 2019, ospita la mostra dedicata a 50 opere inedite di Arnoldo Ciarrocchi. La direttrice, Enrica Bruni, spiega: “Arnoldo Ciarrocchi ha uno spazio stabilito ed esclusivo qui nella Pinocoteca di Civitanova Alta. Questa esposizione è legata alla mostra antologica esistente ed è focalizzata sui ritratti. Sono stati avviati anche progetti che entreranno nel piano di studi delle scuole, con laboratori riservati agli studenti”.

La mostra è aperta dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 13. Aperture straordinarie sono previste nei giorni festivi. L’ingresso è gratuito.

Il Pane Nostro di Giorgio Mercuri ad Ancona

Il Pane Nostro è la mostra curata da Andrea Carnevali, ospitata presso gli Ex Magazzini del sale di Ancona (Bancina N. Sauro 50), fino al 30 novembre 2018. In scena una trentina di lavori di Giorgio Mercuri accostati ad altre immagini che parlano della regione Marche.

L’ingresso è libero, gli orari di apertura della mostra sono i seguenti: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13, il martedì e il giovedì anche dalle 15 alle 18.

FORMA MENTIS Estetica del tatto al Museo Omero

Il Museo Tattile Statale Omero di Ancona, dal 27 ottobre al 25 novembre 2018, ospita la mostra “FORMA MENTIS Estetica del tatto”, nata da un’idea di Sandro Bartolacci e Claudio Fazzini dell’Associazione Culturale “Don Quijote”. 12 artisti di fama sono stati invitati a creare due opere che includessero un brano scritto in Braille. Esposte le 24 opere degli artisti che, ognuno con il proprio linguaggio, hanno contribuito alla collezione:

  • Sandro Bartolacci
  • Toni Bellucci
  • Giancarlo Costanzo
  • Marjan Fahimi
  • Claudio Fazzini
  • Bruno Gripari
  • Chira
  • Massimo Palumbo
  • Claudio Pantana
  • Monica Rafaeli
  • Gualtiero Redivo
  • Fabio Zeppa

La mostra è aperta con i seguenti orari:

  • dal martedì al sabato 16-19
  • domenica e festivi 10-13 e 16-19.

Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Alexander Rodchenko. Revolution in photography a Senigallia

Fino al 20 gennaio 2019, Palazzetto Baviera in piazza del Duca a Sanigallia ospita la mostra fotografica “Alexander Rodchenko. Revolution in photography”. In mostra circa 150 immagini realizzate da Alexander Rodchenko realizzate tra gli anni Venti e Trenta. La mostra, a cura di Olga Sviblova, è realizzata dal Comune di Senigallia e il Multimedia Art Museum Moscow (MAMM).

Sebastião Salgado. Genesi ad Ancona

Sebastião Salgado. Genesi.” è la mostra che si terrà ad Ancona in occasione del Festival KUM!, in scena alla Mole Vanvitelliana del capoluogo marchigiano da venerdì 19 a domenica 21 ottobre 2018 per la direzione scientifica di Massimo Recalcati. La mostra fotografica è composta da 245 immagini in bianco e nero che ci invitano a prenderci cura del nostro pianeta: è curata da Lélia Wanick Salgado su progetto di Amazonas Images e Contrasto, promossa dal Comune di Ancona e organizzata da Civita Mostre.

La mostra sarà visitabile fino al 6 gennaio 2019.

“Dai Monti Azzurri all’Adriatico. Crivelli, Perugino, Giaquinto” a Senigallia

Dal 18 ottobre 2018 al 3 marzo 2019, Palazzo del Duca a Senigallia ospita la mostra “Dai Monti Azzurri all’Adriatico. Crivelli, Perugino, Giaquinto”, con grandi capolavori di artista come il Perugino e Vittore Crivelli.

“Lorenzo Lotto, il richiamo delle Marche” a Macerata

Palazzo Buonaccorsi a Macerata ospita dal 19 ottobre 2018 e fino al 20 febbraio 2019 la mostra ““Lorenzo Lotto, il richiamo delle Marche””, dedicata al grande artista del Rinascimento. In mostra le opere dell’artista dedicate al territorio o comunque legate alla nostra regione. Tante le iniziative volte a riscoprire tutto il patrimonio di Lorenzo Lotto nella nostra regione.

Mosè in Egitto / Ricciardo e Zoraide 1818-2018

Fino al 18 novembre, la Casa Rossini di Pesaro ospita la mostra “Mosè in Egitto / Ricciardo e Zoraide 1818-2018”, mettendo in mostra due celebri opere entrambe composte nel 1818 per Napoli. La mostra segue i seguenti orari: da martedì a domenica e i festivi dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.30.

Eventi passati

Pellico 200 E Francesca D’italia – Cimeli In Mostra a Gradara

In occasione della decima edizione delle Giornate Internazionali Francesca Da Rimini alla Rocca di Gradara, il borgo marchigiano eletto il più bello d’Italia ospita Pellico 200 e Francesca d’Italia – Cimeli in mostra. Dal 15 settembre 2018 Palazzo Rubini Vesin proporrà 70 documenti, incisioni, foto d’epoca, edizioni antiche e rare, stampe e molto altro ancora. L’evento è a cura di Ferruccio Farina ed è realizzato in collaborazione con Museo Biblioteca dell’Attore, Genova.

La mostra è aperta presso Palazzo Rubini Vesin a Gradara fino al 7 ottobre 2018 dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30. Ingresso libero.

Emanuela Sforza “LA MIA DANZA” a Trecastelli

Chiude il 21 ottobre la mostra “La mia danza” a Trecastelli, presso il Museo Nori De’ Nobili di Ripe. In scena 30 scatti in bianco e nero per presentare il mondo della danza. L’ingresso è gratuito.

Mostra Senso e stupore della materia a Urbino

Lunedì 8 ottobre 2018 alla Galleria Federico Barocci di Urbino apre la mostra “Senso e stupore della materia”, personale dello scultore Pierluigi Boschetti. La mostra è curata da Vitaliano Angelini, artista e responsabile della galleria, che ha creato un percorso per ripercorrere i 30 anni e più di carriera dell’artista, sottolineando il suo legame con le Marche che conosce e ama. L’evento è organizzato dalla Galleria Barocci con il patrocinio del Comune di Urbino e la collaborazione di Edizioni Helicon, Centro Culturale Fonte Aretusa Poppi, Urbino Arte, Clan Verdurin, Legato Albani, Associazione Incisori Urbinati.

La mostra “Senso e stupore della materia” si terrà dall’8 al 22 ottobre 2018 presso la Galleria Federico Barocci – Collegio Raffaello – Piazza della Repubblica 8 a Urbino. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 17,00 alle 19,00. Chiusa il lunedì. L’ingresso è libero.

Tessere e Frammenti a Mondolfo

L’Associazione Chiaro Scuro organizza una mostra collettiva di mosaici nel Complesso Monumentale di San’Agostino a Mondolfo. Dal 22 al 30 settembre in esposizione molti artisti del territorio e di altri comuni, per far conoscere le diverse tecniche del mosaico e il loro utilizzo. La mostra presenta alcuni dei lavori del gruppo di mosaico dell’Associazione Chiaro Scuro e i progetti realizzati nel territorio oltre ai lavori delle Scuole Faà di Bruno e Girolamo Maria Moretti.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 21 alle 23 ; sabato, domenica e mercoledì 26 settembre anche dalle 10-12 e 15-18.

Marc Chagall. Le favole e altre storie a Recanati

Fino al 30 settembre Villa Colloredo Mels di Recanati ospita “Marc Chagall. Le favole ed altre storie”, a cura di Andrea Pontalti. In mostra una serie di opere dell’artista russo, per un evento che fa parte del progetto Recanati Verso l’Infinito. L’orario di apertura è dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, l’ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura. Il biglietto per visitare la mostra e il circuito Recanati Musei costa 10 euro intero (7 e 5 euro ridotto, gratis per gli under 19).

Segni della scultura 2018 – La percezione del presente a Cagli

Fino al 30 settembre 2018, Palazzo Berardi Mochi-Zamperoli a Cagli ospita la mostra che mette in mostra opere di Bruno Mangiaterra e Bruno Marcucci.

La mostra a ingresso libero è aperta tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 19.

Gente Comune a Fano

Fino al 30 settembre 2018 in scena presso la Galleria Carifano di Palazzo Corbelli a Fano la mostra “Gente comune”: 50 opere tra sculture e disegni che parlano di vita semplice e di tutti i giorni. La mostra è aperta secondo il seguente orario: da giovedì a domenica dalle 17 alle 20.

The end a Senigallia

Fino a domenica 30 settembre 2018 SpazioArte – Fondazione A.R.C.A. a Senigallia propone The end. In mostra le opere di Enzo Belli, Cristina Messora e Alessandro Gagliardini.

Elogio della mitezza a San Severino Marche

A San Severino Marche fino al 30 settembre 2018, il Palazzo Manuzzini, nella Pinacoteca Comunale, ospita la mostra “Elogio della mitezza“, con le opere di Maria Elisa D’Andrea, Maria Antonietta Scarpari, Giorgio Staffolani e Ashraf Fayadh.

Gli orari di apertura sono i seguenti:

  • da martedì a sabato dalle 9.15 alle 13 e dalle 15 alle 19
  • domenica dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 19

Opere salvate dal terremoto da Camerino e dalle terre Sistine a Rotella

A Rotella, in provincia di Ascoli Piceno, presso il Museo di arte sacra Ciccolini, una bellissima mostra dedicata a opere che sono state salvate dal terremoto. E’ in scena fino al 30 settembre, tutti i giorni dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16 alle ore 19.30.

Emilio Isgrò – Lettere a Monte Vidon Corrado

La Casa Museo e Centro Studi Osvaldo Lucini di Monte Vidon Corrado, in provincia di Fermo, ospita fino al 4 novembre 2018 la mostra “Emilio Isgrò – Lettere”, a cura di Marco Bazzini e Daniela Simoni. In occasione del sessantennale della scomparsa di Licini, il centro presenta una mostra con una selezione di opere dell’artista del secondo dopoguerra.

La mostra è aperta il sabato e la domenica dalle 16.30 alle 18.30. Il biglietto intero ha un costo di 4 euro, ridotto a 3, compresa la visita della casa museo. Visite guidate e didattiche su prenotazione.

Ancha es la vida a Belforte del Chienti

Il Museo Midac di Belforte del Chienti ospita fino al 28 ottobre 2018 la mostra “Ancha es la vida”, personale di Charo Carrera, artista spagnolo. La mostra è curata da Terra dell’Arte e con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Belforte del Chienti. Si svolge nell’ex Chiesa di San Sebastiano.

En nombre de nosotras a Pesaro

La Biblioteca San Giovanni di Pesaro, fino a mercoledì 31 ottobre 2018, ospita la mostra “En nombre de nosotras” con le opere di Romina Yanela Tassinari: tutte le opere esposte si ispirano al libro “Consigli per la donna forte” della scrittrice nicaraguense Gioconda Belli.

“Il verde. Botanica e Res Rustica in libri e stampe antiche” a Urbania

Fino a mercoledì 31 ottobre 2018 il Palazzo Ducale di Urbania ospita “Il verde. Botanica e Res Rustica in libri e stampe antiche”, per accendere i riflettori sul progetto editoriale di ricostruzione della biblioteca a stampa di Casteldurante di Francesco Maria II Della Rovere.

“Milleduecento. Civiltà figurativa tra Umbria e Marche al tramonto del romanico” a Matelica

Fino al 4 novembre 2018 il Museo Piersanti di Matelica ospita la mostra “Milleduecento. Civiltà figurativa tra Umbria e Marche al tramonto del romanico”, curata da Fulvio Cervini. Presenti molte opere provenienti anche da edifici lesionati o conservati in depositi chiusi al pubblico, che quindi vengono mostrati in un percorso espositivo che si sviluppa su cinque nuclei tematici.

Dentro un cielo compare un’isola. Le arti povere in Italia fra disegno e fotografia (1963-1980) a Jesi

Avete tempo fino al 4 novembre per poter ammirare la mostra Dentro un cielo compare un’isola. Le arti povere in Italia fra disegno e fotografia (1963-1980): a Jesi, presso il Palazzo Bisaccioni, potremo scoprire le opere di 32 artisti. La mostra è aperta dal lunedì alla domenica dalle 9.30 alle ore 13 e dalle ore 15.30 alle ore 19.30.

Giorgio de Chirico e la Neometafisica a Osimo

Palazzo Campaba a Osimo ospita la mostra Giorgio de Chirico e la Neometafisica, a cura di Vittorio Sgarbi, fino al 4 novembre prossimo. La mostra è aperta con i seguenti orari: tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 10. Il biglietto intero costa 8 euro, ridotto 6.

Etichette:

Forse sei interessato a: