Pubblicato in: Food News

Pane Nostrum Senigallia 2018, la Festa Internazionale del Pane

Pane Nostrum Senigallia 2018: la locandina della XVIII edizione
Foto: @Pagina Facebook di Pane Nostrum

Settembre non è solo il mese della fine dell’estate e dell’inizio della scuola: settembre a Senigallia significa anche il ritorno di Pane Nostrum. Proprio così: torna l’appuntamento con Pane Nostrum Senigallia 2018, la grande Festa Internazionale del Pane. Siamo ormai giunti alla XVIII edizione di questa manifestazione, importante appuntamento che vuole valorizzare tutta la filiera del pane, dal momento della semina del grano fino al suo consumo finale, passando per tutte le diverse tecniche di lavorazione.

Da giovedì 27 settembre a domenica 30 settembre, la città di Senigallia si ammanterà di un fragrante profumo di pane fresco. Si tratta di un’opportunità unica per venire a contatto con i veri artigiani del pane, per scoprire gusti e sapori nuovi.

Pane Nostrum Senigallia 2018: il programma

Segnatevi bene queste date: Pane Nostrum Senigallia 2018 si terrà dal 27 al 30 settembre 2018. Qui troverete forni a cielo aperto, con pane che viene sfornato quotidianamente nella splendida cornice della Piazza del Duca e della Rocca Roveresca. L’ingresso alla manifestazione è gratuito.

Per quanto riguarda il programma completo di Pane Nostrum Senigallia 2018, vi rimandiamo al sito ufficiale dell’evento: il programma della Festa Internazionale del Pane di Senigallia è quanto mai vario e complesso, coinvolgendo numerose attività ed esperti del settore. Vi consigliamo di tenere sempre sotto controllo sia il sito, sia la pagina Facebook: potrebbero esserci modifiche dell’ultimo minuto, del tutto impreviste.

Oltre ai forni a cielo aperto, non mancheranno laboratori, corsi e masterclass, dedicati a tutti, sia ai neofiti dell’arte della panificazione, sia ai più esperti. E non di solo pane si parlerà: troveranno spazio la pizza e prodotti particolari come, per esempio, i bretzel.

Fra le novità di quest’anno c’è proprio la nuova organizzazione dell’area dei forni a cielo aperto: questa volta avremo una sezione dedicata alla preparazione del pane e una sezione dedicata alla preparazione della pizza. Quest’area è aperta al pubblico e qui i visitatori potranno imparare i segreti per la realizzazione di pane e pizza gustosi.

Pane Nostrum Senigallia 2018: gli ospiti e gli appuntamenti da non perdere

Tantissimi gli ospiti che interverranno in questa edizione di Pane Nostrum a Senigallia. Fra di essi ricordiamo:

  • Elis Marchetti: noto per la sua presenza recente in La Prova del Cuoco su Rai 1, coordinerà la sezione dei forni a cielo aperto e terrà due lezioni, una sabato 29 settembre alle 16 su Pizza Gourmet e una domenica 30 settembre col titolo Dal pane raffermo alla gastronomia d’autore
  • Fabrizio del Papa: panettiere da generazioni, venerdì 28 settembre terrà l’incontro Grani antichi nella panificazione moderna
  • Roberto Cantolacqua: il Maestro pasticciere sabato 29 settembre, alle ore 18, terrà l’incontro Dal pane al panettone. Discendente da un nonno fornaio, diventa famoso a Tolentino dopo aver rilevato la pasticceria Mimosa. Danneggiato dal terremoto delle Marche del 2016, recentemente ha deciso di raddoppiare la sua attività, aprendo un negozio anche a Civitanova Marche
  • Simone Bughi: alle 10.30 ci attende con La colazione marchigiana
  • Paolo Brunelli: appuntamento alle ore 28 con il cooking show del Maestro gelatiere

Questi professionisti del settore dal 28 al 30 terranno delle masterclass a pagamento, con posti limitati.

Come arrivare a Senigallia

Arrivare a Senigallia è facilissimo:

  • in auto: l’autostrada è la A14, uscita di Senigallia. Da lì si procede verso il centro città per cercare parcheggio (vi consigliamo di arrivare per tempo in quanto la manifestazione si tiene nel centro storico di Senigallia, mentre i principali parcheggi si trovano al di fuori di esso)
  • in treno: la stazione di Senigallia si trova in pieno centro, proprio di fronte alla Rocca Roveresca
  • via mare: per chi arriva via mare, Senigallia permette di ormeggiarsi al Porto Turistico della Rovere
  • aereo: l’aeroporto di riferimento è il Raffaello Sanzio di Ancona-Falconara. Qui via bus o tramite il treno alla stazione di Castelferretti, è possibile raggiungere la stazione ferroviaria di Ancona. Da qui si arriva a Senigallia tramite bus o il treno. L’alternativa è prendere un taxi o noleggiare un’auto
Etichette:
Marche Weekend