Pubblicato in: News

Enrico Ruggeri gira il video di “Come lacrime nella pioggia” a Marotta

Manuela ChimeraManuela Chimera 3 settimane fa
Enrico Ruggeri a Marotta, l'album Alma
Foto: @Pagina Facebook ufficiale di Enrico Ruggeri

Enrico Ruggeri a Marotta: proprio nella città che ha visto il ritorno trionfale di Davide Mazzanti, ecco che Enrico Ruggeri ha deciso di girare il video per il suo nuovo singolo “Come lacrime nella pioggia”. La canzone fa parte del suo prossimo album dal titolo “Alma”, in uscita a partire dal 15 marzo. Il video, andato in onda in anteprima un paio di giorni fa sul Tg2, ha fatto la gioia dei marottesi. Questo perché Enrico Ruggeri lo ha girato proprio a Marotta. E’ una storia di lunga memoria quella che lega Ruggeri a Marotta: qui veniva in vacanza da ragazzo e sempre qui ha preso ispirazione per scrivere uno dei suoi maggiori successi, Il mare d’inverno. Per questo motivo, ha ottenuto la cittadinanza onoraria a Marotta e la scorsa estate ha qui tenuto un grande concerto.

Enrico Ruggeri a Marotta: il video di “Come lacrime nella pioggia”

Il 15 marzo Enrico Ruggeri pubblicherà il suo suo nuovo album dal titolo Alma. Si tratta di un album di inediti, composto da 11 brani. La foto dell’articolo si riferisce proprio alla copertina dell’album, disegnata da Dario Ballantini. E’ dal 2016 che i fan aspettavano il nuovo album da solista del cantante, da Un viaggio incredibile. L’anno scorso, invece, Ruggeri aveva pubblicato l’album L’anticristo con i Decibel. Enrico Ruggeri ha definito Alma come “uno dei progetti più importanti della sua vita”.

Tornando a Alma, dal 4 aprile Enrico Ruggeri si esibirà in una serie di concerti live per presentare il nuovo lavoro. Inoltre si esibirà anche in show nei teatri e in concerti nei club. Il primo brano della tracklist è proprio Come lacrime nella pioggia. Il video della canzone, girato alla fine di novembre 2018 e presentato in anteprima al Tg2, è stato girato a Marotta, città a cui Enrico Ruggeri è legato sin da quando era ragazzo. Potete rivedere il video sul sito del Tg2 seguendo questo link.

Nel video possiamo vedere Enrico Ruggeri che canta e suona insieme alla sua band proprio sulla spiaggia di Marotta, con suggestive riprese in bianco e nero. In un’altra scena, vediamo Villa Joseph, da poco completamente ristrutturata, mentre in un’altra ancora compare lo storico Hotel Europa, visto proprio dalla terrazza di Villa Joseph. A proposito dell’Hotel Europa, l’albergo è chiuso da tempo in quanto pericolante. E’ una croce e delizia per i marottesi. Delizia perché è una costruzione storica, risalente a un periodo in cui il turismo marottese era all’apice del suo successo. Croce perché da tempo è chiuso e pericolante.

Come lacrime nella pioggia: il video ufficiale

Ecco il video ufficiale di “Come lacrime nella pioggia” di Enrico Ruggeri, nel caso voleste rivedere gli splendidi scorci di Marotta:

Il legame di Enrico Ruggeri con Marotta

Per capire meglio qual è il legame profondo che lega Enrico Ruggeri a Marotta, il suo Mare d’inverno, abbiamo chiesto a Joseph Guerrera di Villa Joseph di raccontarci un po’ come è nata l’idea. Il cantante ha trascorso a novembre scorso 5 giorni in famiglia, a Marotta, per staccare un po’ la spina e pensare a quello che lui stesso ha definito uno dei lavori più importanti della sua vita. Ruggeri ricomincia da qui, dalla sua Marotta. Il video è stato girato sulla terrazza dell’hotel e la scelta è stata fatta dopo una battuta del proprietario che invitava il cantautore a fare come i Beatles. E così è stato.

Tanti i messaggi contenuti in quel video e nella scelta di Ruggeri: ricomincio da qui, dalla Marotta del Mare d’inverno, in uno degli ultimi hotel aperti nella cittadina di mare che vuole rilanciarsi come proposta turistica (e non solo in estate), andare avanti, non arrendersi, continuare per la propria strada per realizzare i progetti che si hanno nel cuore. E Marotta è nel cuore di Ruggeri. A Villa Joseph ha una camera tutta sua, con tanti riferimenti alla canzone che ha “regalato” a Loredana Bertè e che è un successo che non conosce confini. Si può prenotare, ma se Enrico decide di venire a trascorrere un periodo di relax sul litorale marchigiano, magari tra una data e l’altra, quella stanza è il suo rifugio personale. Un rifugio dal quale vedere ogni mattina il suo mare, la sua Marotta, il luogo in cui riesce a concentrarsi meglio. Perché è qui che si sente a casa e in famiglia.

Una città tutta da scoprire, anche grazie a uno dei suoi personaggi più illustri!

by Patrizia Chimera

Etichette: