Pubblicato in: Evergreen

Cosa vedere a Acqualagna e dintorni, dalla città del tartufo alla Gola del Furlo

Tartufo bianco, Acqualagna
Foto: @Flickr- Michela Simoncini (Comunicati)

Acqualagna è un comune delle Marche in provincia di PesaroUrbino: si tratta di un borgo di impianto medievale. La città si trova alla confluenza del torrente Burano nel Candigliano, lungo la statale Flaminia e poco dopo aver oltrepassato la Gola del Furlo (venendo da Fano e andando in direzione di Roma). Acqualagna è famosissima per via della sua Fiera del Tartufo Bianco, evento che ogni anno richiama sempre tantissimi visitatori. Qui troverete tantissime tipologie di tartufi, dal pregiato bianco di Acqualagna al nero di Norcia, passando anche per il bianchetto e lo scorzone. Ma andiamo a scoprire insieme cosa vedere a Acqualagna e dintorni.

Monumenti e chiese di Acqualagna e dintorni

La chiesa parrocchiale di Santa Lucia (con i suoi affreschi) si trova poco fuori del paese, mentre a breve distanza dalla località Furlo sorge il Santuario del Pelingo, un santuario mariano diocesano che ospita un celebre affresco della Madonna col Bambino. Nel centro storico, invece, sorge la Chiesa del SS. Sacramento, mentre in frazione Petriccio, lungo la strada apecchiese, si trova la Chiesa di Santa Maria del Petriccio o SS. Annunziata. Se preferite, invece, in zona sorge anche l’Eremo Madonna del Ronco.

Famoso anche il Castello di Pietralata: lo trovate lungo il versante meridionale del Monte di Pietralata. Qui potrete ammirare le rovine ben conservate della cinta muraria, la chiesa della SS. Trinità, le rovine del maschio del castello e la Casa Canonica, unita alla chiesa con un singolare passaggio sospeso.

A Colombara troverete anche la Villa di Colombara, resti di un’antica fattoria romana. Da visitare ad Acqualagna anche il Museo archeologico comunale Pitinum Mergens.

La Gola del Furlo

Gola del Furlo vicino ad Acqualagna
Foto: By Mirko Marchetti [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], from Wikimedia Commons

Se andate ad Acqualagna, non mancate di transitare per la Gola del Furlo. E’ uno dei panorami più belli e suggestivi delle Marche. La Gola o Passo del Furlo si trova lungo il tracciato della via Flaminia originaria, proprio lungo il tratto in cui costeggia il fiume Candigliano, affluente del Metauro. La Gola si è formata fra il monte Pietralata e il monte Paganuccio, grazie all’azione erosiva del fiume. A proposito del fiume, grazie alla costruzione della diga scorre ora come un tranquillo fiume d’acqua con tanto di lago. In estate la Gola del Furlo e la relativa Riserva Naturale Statale sono meta prediletta di gite fuori porta.

L’Abbazia di San Vincenzo al Furlo

Abbazia di San Vincenzo al Furlo vicino ad Acqualagna
Foto: By Mongolo1984 [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], from Wikimedia Commons

Appena usciti dalla Gola del Furlo in direzione Roma, ci si imbatte nell’Abbazia di San Vincenzo al Furlo. E’ tutto ciò che rimane di un’antica abbazia risalente all’Ottavo secolo. La chiesa attuale è stata realizzata in stile romanico: al suo interno troverete una delle navate originali, una cripota a tre navate e un altare. Alle pareti si possono notare anche resti di affreschi medievali. Vicino alla chiesa sorge anche un piccolo ponte romano. La chiesa è sconsacrata e d’estate talvolta ospita mostre d’arte.

Come arrivare a Acqualagna?

Potete arrivare a Acqualagna in:

  • auto: da Nord, A14 Bologna-Ancona, uscita a Fano, superstrada per Roma e uscita Furlo-Acqualagna. Da Sud, A1, uscita Orte, superstrada E45, direzione Gubbio e Fano
  • autobus: autolinee Adriabus
  • treno: Acqualagna non ha una stazione ferroviaria, quelle più vicine sono quelle di Pesaro e Fano. Da qui si procede tramite autobus o taxi
  • aereo: gli aeroporti più vicini sono quelli di Ancona-Falconara, Bologna, Perugia e Forlì
Marche Weekend