Pubblicato in: News

Cavalcata dell’Assunta 2019, tutti al Palio dell’Assunta di Fermo

Manuela ChimeraManuela Chimera 4 settimane fa
Cavalcata dell'Assunta 2019, la gara dei Tamburini
Foto: @Pagina Facebook della Cavalcata dell'Assunta

E’ stato confermato anche quest’anno il gradito ritorno della Cavalcata dell’Assunta 2019 di Fermo. Siamo giunti alla 38esima edizione di questa rievocazione storica, fra le più attese delle Marche. Riconfermati parecchi appuntamenti storici, dall’Investitura dei Priori fino al Palio dei Sapori sul lungomare. Senza dimenticare la decima edizione del Gallo d’Oro e, ovviamente, il Palio dell’Assunta vero e proprio. Quest’anno toccherà alle contrade Castello e San Bartolomeo allestire il Borgo Medievale in modo che sia pronto per l’arrivo del Palio a Porta Sant’Antonio il 28 luglio (l’anno scorso il compito era spettato a Porta San Giuliano).

La Cavalcata dell’Assunta di Fermo offre tutto quello che vi aspettate da una rievocazione storica. Ci saranno giochi storici al Girifalco (fra cui anche il Tiro al canapo, il tiro alla fine in pratica), l’Hostarie in piazza, la Tratta dei Barberi, le Bandiere al Vento, il corteo storico in notturna, la corsa per il Palio, il corteo storico sul campo e tantissimi figuranti in costume.

Cavalcata dell'Assunta 2019 a Fermo
Foto: @Pagina Facebook della Cavalcata dell’Assunta

Cavalcata dell’Assunta 2019 di Fermo: date

In realtà la Cavalcata dell’Assunta 2019 di Fermo inizia già a maggio con diversi eventi collaterali. Il primo è quello di maggio, la celebrazione per i 100 giorni al Palio, mentre a giugno arriva la storica Investitura dei Priori. Il Palio dei Sapori, invece, si terrà sul lungomare di Lido di Fermo dal 12 al 14 luglio, mentre l’apertura ufficiale della 38esima edizione della Cavalcata dell’Assunta si terrà il 26 luglio, in Piazza del Popolo. Presenti, come di consueto, gli alfieri e musici della Cernita. Il Palio arriverà a Porta Sant’Antonio il 28 luglio, mentre il Gallo d’Oro (gara fra i tamburini delle diverse contrade) si terrà il 2 agosto. Il Corteo Storico della Cavalcata dell’Assunta si svolgerà il 14 agosto, mentre il Palio dell’Assunta il 15 agosto. Il 15 settembre, invece, si terrà il Palio dei Bambini.

Cavalcata dell’Assunta 2019: il programma del Palio dell’Assunta

Questo è il programma della Cavalcata dell’Assunta 2019 di Fermo. Vi invitiamo, come di consueto, a controllare il sito ufficiale dell’evento e la pagina Facebook prima di recarvi sul posto, in modo da essere preavvertiti per tempo di eventuali variazioni dell’ultimo minuto di orari e date. Ecco il programma del Palio dell’Assunta di Fermo:

  • domenica 5 maggio 2019, ore 16, Piazza del Popolo: 100 giorni al Palio
  • domenica 9 giugno 2019, ore 21, Cattedrale: Investitura dei Priori
  • da venerdì 12 a domenica 14 luglio 2019, dalle ore 19, Lido di Fermo e Lungomare Fermano: Palio dei Sapori (piatti e sapori tipici della tradizione e animazione medievale)
  • venerdì 26 luglio 2019, ore 21.30, Piazza del Popolo: Apertura della 38esima edizione della Cavalcata dell’Assunta (nel corso della cerimonia si terrà anche lo spettacolo dei Gruppo Musici e Sbandieratori della Cavalcata dell’Assunta)
  • domenica 28 luglio 2019, Porta Sant’Antonio, Contrade San Bartolomeo e Castello – Borgo Medievale: dalle ore 19 animazioni e spettacoli a tema + ore 22.30 Arrivo del Palio
  • lunedì 29 luglio 2019, ore 21.30, Castello di Torre di Palme: Lettura del Bando, corteo storico
  • venerdì 2 agosto 2019, ore 21.30, Piazza del Popolo: X Edizione del Gallo d’Oro (gara di tamburini delle Contrade)
  • da domenica 4 a mercoledì 7 agosto 2019, dalle ore 19, Piazza del Popolo: Hostarie, piatti tipici e animazione medievale
  • lunedì 5 agosto 2019, ore 21.30, Piazzale del Girifalco: Tiro all’astore (gara di tiro con l’arco fra Contrade)
  • martedì 6 agosto 2019, ore 21.30, Piazzale del Girifalco: Tiro al canapo (gara di tiro alla fine fra Contrade)
  • venerdì 9 agosto 2019, ore 21.30, Piazza del Popolo: Bandiere al Vento (esibizione degli Sbandieratori della Cernita e delle Contrade)
  • lunedì 12 agosto 2019, ore 21.30, Piazza del Popolo: Tratta dei Barbieri (sorteggio per abbinare i cavalli del Palio delle Contrade)
  • mercoledì 14 agosto 2019, dalle ore 20.45, dalla Chiesa di Santa Lucia alla Cattedrale: Cavalcata dell’Assunta (corteo storico in costume del XV secolo e liturgia della parola con benedizione del Palio officiata dall’Arcivescovo di Fermo)
  • giovedì 15 agosto 2019: ore 11.30, Cattedrale, Messa pontificale officiata dall’Arcivescovo di Fermo in onore della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo (patrona della città) + ore 15, da Piazza del Popolo a Viale Vittorio veneto, Corteo storico + ore 17.30, Campo di Gara, Palio dell’Assunta (corsa di cavalli in due batterie e finale) + ore 21, Piazza del Popolo, Festa della Vittoria + ore 24, Piazza del Popolo, Estrazione della sottoscrizione a premi
  • domenica 15 settembre 2019, ore 16, Ricreatorio San Carlo: Palio dei Bambini

Cavalcata dell’Assunta di Fermo: storia e origini del corteo

A Fermo il culto della Vergine Maria ha origini antichissime. Nel V secolo sul Girifalco si ergeva già la prima cattedrale dedicata all’Assunta, Santa Maria in Castello. I primi documenti e le prime testimonianze scritte relative a una festa dedicata alla Vergine Maria, patrona della città, risalgono, però, all’anno Mille. Tuttavia in tali documenti non viene spiegato di che tipo di celebrazioni si trattava. Però in un documento datato anno 1182, ecco che i castelli di Monterubbiano, Cuccure e Montotto parlavano del loro computo di portare ogni anno a Fermo un Palio, in vista della Festa dell’Assunta.

Gli “Statuta Firmanorum”, una serie di leggi che regolamento la vita cittadina, risalgono agli anni 1382-83 (con ristampe giunte fino a noi del 1507 e 1589): qui si parla per la prima volta in maniera chiara della Cavalcata. Tuttavia il documento più importante per la storia della Cavalcata rimane la Pagina Miniata del 1436, realizzata da Giovanni di maestro Ugolino da Milano, contenuta nel Missale De Firmonibus (attualmente conservato al Museo Diocesano di Fermo). Qui si ha una prima immagine della Cavalcata. A questa si aggiungono poi i successivi Ordini di Sfilata (il più antico è del 1638).

Cavalcata dell’Assunta di Fermo: la Cavalcata antica

La Cavalcata dell’Assunta di Fermo era un corteo processionale in cui i partecipanti sfilavano a cavallo. Visto che sfilavano di sera, con la sola luce di torce e candele, tale corteo veniva anche chiamato “Luminaria”. Il corteo si teneva la sera del 14 agosto, vigilia della Festa della Madonna dell’Assunta: si partiva dalla Chiesa di Santa Lucia, si percorreva il Corso, ci si fermava in Piazza Grande e si arrivava alla Cattedrale. Qui si offrivano ceri e doni alla Vergine Maria.

Nel corteo sfilavano tutte le autorità della città: Podestà, Capitano del Popolo, Vessillifero di Giustizia e Priori delle Contrade (Castello, Pila, Campolege, San Bartolomeo, Fiorenza e San Martino quelle originali, mentre nella Cavalcata di oggi si sono aggiunte le Contrade foranee, quelle al di fuori delle mura del centro storico: Torre di Palme, Capodarco, Campiglione e Molini Girola). A seguire c’erano i Delegati dei Castelli del Contado e i Rappresentanti delle Corporazioni (Arti).

A loro volta le corporazioni dei Mulattieri e dei Vetturali dovivano offrire un carro di mattoni e pietre (salma), Osti e Tavernieri dovevano presentare il modello in legno di una taberna con cibo e i Pescatori del Porto dovevano portare in processione una barca.

Il corteo era preceduto da fanciulli in festa, mentre tutti i partecipanti sfilavano con i loro abiti più ricchi in mezzo alla folla che applaudiva. Il tutto accompagnati dalle chiarine, dal rullo dei tamburi e dalle campane della città.

La mattina di Ferragosto, il 15 agosto, si correva il Corso del Palio, noto anche come Palio dei Corsieri o Corso dei Barberi. Al vincitore spettava poi il Palio. La corsa seguiva la strada via maris, da Porta San Francesco fino alla Cattedrale. A seguire si teneva il Solenne Pontificale, mentre nel pomeriggio c’era la giostra dell’anello e il gioco dei tori.

Come arrivare a Fermo?

Troverete tutte le indicazioni su come arrivare a Fermo in auto, treno, autobus e aereo nella nostra piccola guida in merito.