Pubblicato in: Evergreen

I 9 castelli di Arcevia, un viaggio fra antiche dimore

I 9 castelli di Arcevia, il castello di Piticchio
Foto: By Claudio.stanco [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], from Wikimedia Commons

Nelle Marche troverete tantissimi castelli e fortezze da visitare. Proprio la natura storica delle Marche ha fatto sì che molti borghi, anche di piccole dimensioni, avessero il proprio piccolo castello a proteggerli. Un tour particolare lo meritano i 9 castelli di Arcevia. L’itinerario dei 9 castelli di Arcevia vi porterà in un viaggio della durata di un giorno alla scoperta di questi castelli medievali. In realtà i castelli sono vicini fra loro, sono quasi disposti ad anello intorno ad Arcevia, ma considerando di fare le cose con calma e di prendersi del tempo anche per visitare il centro storico di Arcevia, vi consigliamo di fare una gita che occupi tutta la giornata.

I 9 castelli di Arcevia sono:

  1. Caudino
  2. Palazzo
  3. San Pietro
  4. Nidastore
  5. Loretello
  6. Montale
  7. Piticchio
  8. Castiglioni
  9. Avacelli

Si tratta di castelli del Trecento-Quattrocento, tutti dotati di antiche mura e abbastanza intatti. Scopriamo qualcosa di più su ciascuno di essi.

I 9 castelli di Arcevia: mappa

Questa è la mappa dei 9 castelli di Arcevia:

La mappa dei castelli di Arcevia su Google Maps

I 9 castelli di Arcevia: itinerario

Per quanto riguarda l’itinerario di visita dei 9 castelli di Arcevia, essendo disposti ad anello intorno ad Arcevia, solitamente o si comincia la visita da quello più a ovest, proseguendo poi a nord, est e sud o viceversa, si comincia da sud e si prosegue col giro inverso. Nel primo caso si parte dal castello di Caudino, poi il castello di Palazzo, il castello di San Pietro, il castello di Nidastore, il castello di Loretello, si scende verso il castello di Montale, si va per il castello di Piticchio, poi a sud-est verso il castello di Castiglioni, per terminare a sud con il castello di Avacelli.

Oppure si parte dal castello di Avacelli e si fa il giro inverso. Il tutto, solitamente, culminante con una visita finale al centro storico di Arcevia.

I 9 castelli di Arcevia: il castello di Caudino

Il castello di Caudino è un maniero piccolo e di costruzione piuttosto recente, risalendo al Quattrocento. E’ un castello poco visitato, dotato di ingresso ad arco, torre campanaria e chiesa di San Stefano con affresco della Madonna di Loreto.

I 9 castelli di Arcevia: il castello di Palazzo

Il castello di Palazzo merita qualche foto in può arroccato così come è sul lato della collina. Qui troverete stradine e vicoli in un continuo saliscendi. Oltre ai tratti di cinta muraria, qui da visitare troverete la chiesa dei Santi Settimio e Stefano, di origine tardobarocca e l’Oratorio Privato di S. Venanzio.

I 9 castelli di Arcevia: il castello di San Pietro

Il castello di San Pietro è uno dei più piccoli e meno visitati. Qui ci sono pochissime tracce delle mura originarie. Subito fuori dalle mura troverete il Santuario della Madonna di Montevafo, con l’immagine mariana affrescata da Venanzio da Camerino e Piergentile da Matelica.

I 9 castelli di Arcevia: il castello di Nidastore

Il nome del castello di Nidastore è tutto un programmo: si tratta del nido degli astori, falchi usati in epoca medievale per la caccia. Occhio che i suoi vicoli sono tutti in salita e discesa, quindi preparatevi a fare su e giù di continuo. Da ammirare le mura su cui poggiano direttamente le case e le facciate di alcuni palazzi del Cinquecento e Seicento.

I 9 castelli di Arcevia: il castello di Loretello

Loretello è uno dei castelli più belli fra i nove di Arcevia. Più antico del castello di Piticchio, ha due porte d’ingresso, i bastioni, la cinta muraria percorribile e la piazza centrale (qui si trova la seconda porta dove, un tempo, sorgeva il ponte levatoio). Qui trovate anche un museo piccolino dedicato alle attività contadine. Inoltre nel torrione circolare sono visibili molte delle antiche feritoie.

I 9 castelli di Arcevia: il castello di Montale

Il castello di Montale è piuttosto piccolo, ma vanta un bel camminamento di ronda e la torre di guardia, usata anche come campanile della chiesa di San Silvestro.

I 9 castelli di Arcevia: il castello di Piticchio

Il castello di Piticchio è forse il maniero più famoso dei 9 castelli di Arcevia. Questo anche perché è uno dei più suggestivi e meglio conservati. Ha una doppia porta di accesso con torre dell’orologio. Inoltre quasi tutto il camminamento di ronda delle mura di Piticchio è accessibile, mentre da non perdere la via coperta con affaccio panoramico. Da visitare anche la chiesa di San Sebastiano.

I 9 castelli di Arcevia: il castello di Castiglioni

Il castello di Castiglioni è abbastanza grande rispetto agli altri, molto vivace e frequentato. Da ammirare la porta di ingresso con i bastioni. Da visitare anche l’altra porta d’ingresso e la chiesa di Sant’Agata, con la Madonna del Rosario e il crocifisso ligneo. Poco fuori dalle mura troverete la chiesa di Santa Maria della Piana: la sua particolarità è che ha una facciata rettangolare.

I 9 castelli di Arcevia: il castello di Avacelli

Il castello di Avacelli risale al Duecento e rimangono anche parte delle mura dell’epoca. Nella piazza centrale sorge la chiesa di San Lorenzo, la quale ospita una Madonna di terracotta. Inoltre ai piedi della collina, leggermente appartata, sorge la chiesa di Sant’Ansovino, di origine romanica.

Come arrivare ad Arcevia?

Arcevia si trova in provincia di Ancona. Potete arrivare ad Arcevia in:

  • auto: da Bologna o Pescara autostrada A14, uscita Senigallia, poi SP360 “Arceviese” in direzione Arcevia; da Firenze, Roma e Napoli autostrada A1, uscita Orte, proseguire per Terni, Fano, Fabriano, Sassoferrato, poi SP360 in direzione Arcevia
  • treno: Arcevia non ha una stazione ferroviaria. Quelle più vicine sono la stazione di Senigallia per chi arriva da Bologna o Pescara, con autobus Autolinee Bucci o anche la stazione di Ancona; per chi arriva da Firenze, Roma o Napoli, la stazione di riferimento è quella di Fabriano, con autobus Autolinee Vitali
  • aereo: l’aeroporto più vicino è il Raffaello Sanzio di Ancona-Falconara
  • nave: il porto più vicino è quello di Ancona
Marche Weekend