Pubblicato in: Evergreen

Trekking sul Monte Catria, dal Sentiero Italia al Sentiero Frasassi

Manuela ChimeraManuela Chimera 3 settimane fa
Trekking sul Monte Catria
Foto: @Pixabay

Il Monte Catria è la cima più alta della provincia di PesaroUrbino, con i suoi 1701 metri di altitudine. Nonostante non sia altissimo, il Monte Catria ha la particolarità di avere numerosi versanti con aspetti diversi. Cosa che fa la gioia di tutti gli escursionisti: vuol dire che ci sono percorsi di trekking adatti a tutte le esigenze. Il Monte Catria, infatti, non è una montagna singola, ma un massiccio che comprende altre vette famose: Monte Acuto, le Balze degli Spicchi (una celebre cresta la unisce al monte principale), il Corno di Catria, Monte Alto, Monte Tenetra e Monte Morcia con la sua sella. Percorrere i sentieri del Monte Catria è un’esperienza unica, che vi permetterà di scoprire anche dei gioielli nascosti lungo le pendici del massiccio. Uno su tutti? Il pacifico Eremo di Fonte Avellana. Si fa presto, però, a dire trekking sul Monte Catria: quale sentiero percorrere?

Monte Catria
Foto: @Accurimbono [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/)]

Trekking sul Monte Catria: i principali sentieri

Prima di avventurarvi in un trekking sul Monte Catria, prima di tutto assicuratevi che quel sentiero sia effettivamente agibile controllando sempre il sito ufficiale del luogo. Poi, scegliete un sentiero che faccia per voi. Ci sono, infatti, sentieri adatti agli escursionisti più esperti e sentieri adatti ai principianti o a chi vuole semplicemente passeggiare in mezzo alla natura. Questi sono i principali sentieri del Monte Catria (oltre al numero nella vecchia e nuova definizione del CAI, vi mettiamo anche l’inizio del percorso, la fine, la lunghezza, il dislivello e il livello di difficoltà):

  • 29 (284): Valdorbia-Corno del Catria, 3.2 km, 550 metri, EEA (è l’itinerario più impegnativo di tutti, ma molto suggestivo)
  • 51 (289): Bivio Sentiero Italia-Rifugio Boccatore, 3.2 km, 570 metri, E
  • 52 (252A): Passo La Croce-Corno del Catria, 5.5 km, 575 metri, E
  • 53 (253): Ca’ La Strada-Balza degli Spicchi, 5 km, 900 metri, E
  • 54 (254): Chiaserna-Vetta Monte Catria, 5.1 km, 1200 metri, E
  • 55 (260): Chiaserna-Rifugio Vernosa, 4.5 km, 970 metri, E
  • 56 (252): Rifugio Boccatore-Rifugio Vernosa, 4.5 km, 600 metri, E
  • 57 (260A): Valle Mandrale-Casa Mochi, 2.8 km, 500 metri, E (attraversa la valle del torrente Mandrale, ma non è ben tenuto)
  • 58 (260B): Casa Mochi-Cupa delle Cotaline, 2.3 km, 500 metri, EE (unico sentiero che permette di raggiungere la vetta del Monte Acuto)
  • 59 (259): Cantiano-Rifugio Valpiana, 5.3 km, 875 metri, EE (molto difficile, attraversa l’imbuto del Monte Tenetra)
  • 60 (260): Cagli-Rifugio Valpiana, 9.5 km, 900 metri, E (molto panoramico, ma non ben segnalato)
  • 61 (261): Colombara-Rifugio Le Gorghe, 6 km, 900 metri, E (molto panoramico)
  • 62 (275A) – Anello del Monte Morcia: Rifugio Valpiana-Rifugio Valpiana, 3.5 km, 235 metri, T
  • 63 (200) – Sentiero Italia: Casa Mochi-Capanna dei Porci, 2.8 km, 150 metri, T (insieme ai Sentieri 64, 65 e parte del 55 fa parte dell’anello dell’Acuto, mentre fa parte del Sentiero Italia che unisce Chiaserna a Fonte Avellana)
  • 64 (260): Rifugio Le Gorghe-Infilatoio, 1.9 km, 120 metri, T
  • 65 (260): Casa Mochi-Rifugio Le Gorghe, 2.6 km, 200 metri, T
  • 66 (254): Frontone-Fonte Avellana, 5.9 km, 520 metri, E (si passa anche per i prati di Monte Roma)
  • 68 (200) – Sentiero Italia: Cantiano-Bocca della Valle, 7.2 km, 810 metri, E
  • 69 (200) – Sentiero Italia: Fonte Avellana-Rifugio Vernosa, 3.9 km, 810 metri, EE
  • 73 (273): Serra Dant’Abbondio-Fonte Avellana, 6.6 km, 350 metri, E
  • 75 (275) – Sentiero Grande Traversata: Pontedazzo-Monte Morcia, 4 km, 890 metri, EE + Acquaviva-Monte Morcia, 7.5 km, 880 metri, EE + Acquaviva-Monte Morcia, 7.5 km, 880 metri, EE
  • 77 (254) – Sentiero dei Carbonai: Fonte Avellana-Infilatoio, 2.8 km, 740 metri, EE
  • Flò: Cabinovia di Caprile-Infilatoio, 3 km, 770 metri, EE (passa attraverso la suggestiva Balza della Porta)
  • Frassati (250): Cagli-Fonte Avellana, 21.7 km, 1600 metri, E (oltre a Font Avellana, si passa per il santuario della Madonna dell’Acquanera)
  • Vinci: Cantiano-Cantiano, 2.7 km, 351 metri, E (percorso nuovo che riprende parte del sentiero 59 e ne aggiunge un tratto riqualificato)