Pubblicato in: Evergreen

Marmitte dei Giganti e Gola di Fossombrone, l’itinerario per il weekend

Manuela ChimeraManuela Chimera 4 giorni fa
Marmitte dei Giganti
Foto: @Happy River

Se siete alla ricerca di un’idea per un weekend nelle Marche, che ne dite del percorso Marmitte dei Giganti e Gola di Fossombrone? Si tratta di una meta adatta a tutti: si va dalle passeggiate nel centro storico alle passeggiate a piedi o in bici, senza dimenticare il rafting. Fossombrone, in provincia di Pesaro-Urbino, fa parte fra l’altro dei percorsi ciclabili di Marche Outdoor, il progetto lanciato della Regione Marche. Vediamo dunque qual è il tragitto consigliato.

Marmitte dei Giganti e Gola di Fossombrone: il Canyon del Fiume Metauro

Marmitte dei Giganti
Foto: @Happy River

L’ideale sarebbe partire al mattino per raggiungere il Canyon del Fiume Metauro. Alto 30 metri, acque turchesi, è qui che sulle sponde troneggiano le Marmitte dei Giganti. Si tratta di una conformazione naturale particolare: il fiume Metauro col passare dei secoli ha eroso le rocce, creando un vero e proprio canyon fatto di strettoie e laghetti.

Marmitte dei Giganti: rafting
Foto: @Happy River

Proprio qui è possibile fare rafting, andare in canoa e kayak. Risalendo piano piano la Gola, ad un certo punto il rio si allarga in un’ampia zona soleggiata dove è possibile riposarsi fra le cascatelle e piscinette naturali.

Ovviamente è possibile ammirare il canyon anche andando a piedi. In questo caso, se non volete camminare troppo, potrete ammirare la bellezza delle Marmitte dei Giganti affacciandovi (sempre con prudenza) dal Ponte di Diocleziano, noto anche come Ponte dei Saltelli. I più sportivi e fautori del trekking, invece, potranno percorrere a piedi il sentiero che costeggia le rive.

Gola del Furlo
Foto: @Roberto Mezzano

Sempre per i più attivi, è possibile raggiungere la Gola del Furlo. Tramite una breve passeggiata lungo il fiume si raggiunge una delle terrazze panoramiche più belle delle Marche.

Gola del Furlo
Foto: @Archivio La Macina

Fossombrone: percorsi in bici grazie a Marche Outdoor

Ricordiamo che la zona di Fossombrone è una delle tappe di uno dei 24 percorsi ciclabili di Marche Outdoor. Si tratta di un progetto lanciato nel 2019 dalla Regione Marche e dedicato agli amanti delle due ruote. Sul sito e sull’app apposita potrete esaminare i percorsi, articolari nei 3 grandi anelli di Marche Rebirth, il concetto ideato dall’artista Michelangelo Pistoletto.

Marmitte dei Giganti e Gola di Fossombrone: il centro storico di Fossombrone

Fossombrone
Foto: @Studio Paci

Se non siete troppo stanchi, il weekend potrebbe continuare con una visita al centro storico di Fossombrone. La pittoresca cittadina sorge verso valle. Preparatevi a passeggiare per Corso Garibaldi, il cuore del centro storico dove un tempo si affacciano botteghe e osterie. Mentre siete qui ammirate il doppio porticato, unico nelle Marche. Il porticato è suddiviso nelle “logge dei ricchi”, dove erano ospitati i palazzi del Comune e delle Chiese e le “logge dei poveri”.

Fossombrone è anche nota come la Città delle tre Corti:

  • Alta
  • Bassa
  • Rossa

In particolare, nella corte Alta sorge il palazzo rinascimentale che fu la residenza dei Duchi di Montefeltro. Attualmente ospita il Museo Archeologico con i numerosi reperti romani e la Pinacoteca Civica. Da non perdere le opere di Federico Barocci, Francesco Guerrieri e Francesco Podesti.

Lungo le scalinate che vi porteranno alla parte alta, troverete alcuni edifici storici importanti:

  • Chiesa di San Filippo: edificio del Seicento con interno in stile barocco. Ogg la Chiesa è un museo
  • Chiesa di Sant’Agostino: portale di arenaria con lo stemma dei Malatesta
  • Casa Museo e Quadreria Cesarini

Fossombrone: Ponte della Concordia

Se vi inerpicherete, poi, sui resti della Rocca Malatestiana, potrete godervi un panorama unico della città. Se riuscite, cercate di concludere la visita a Fossombrone di sera, in modo da poter ammirare il Ponte della Concordia che offre uno effetto ottico particolare: l’arco si riflette nelle acque del fiume formano un cerchio quasi perfetto chiamato l’Occhio della Città.

Fossombrone: consigli food

Per l’escursione alle Marmitte dei Giganti vi consigliamo di portarvi il pranzo al sacco e una sufficiente scorta d’acqua. Tuttavia nulla vi vieta, dopo una giornata fatta di rafting e passeggiate in mezzo alla natura, di gustarvi la famosa crescia sfogliata di Urbino. Se non la conoscete, si tratta di un piatto simile alla piadina, ma dalla consistenza robusta e più friabile. Da accompagnare rigorosamente con affettati, formaggi e verdure cotte.