Pubblicato in: Festival

Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari 2018: tornano bighe, legionari e gladiatori

Fano dei Cesari 2018




A Fano torna un graditissimo appuntamento, purtroppo assente da tempo: siete pronti a tuffarvi nelle atmosfere dell’antico Impero Romano con Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari?

Dal 9 al 15 luglio 2018 Fano farà un salto nell’antica Roma. In giro per il centro potremo imbatterci nei legionari e potremo visitare il “Macellum” e gli accampamenti. Inoltre potremo anche vedere gli scontri dei novelli gladiatori nell’arena, partecipare alle feste e assistere anche alla corsa delle bighe.

L’ultima edizione di questa manifestazione risale ormai a sette anni fa. Massimo Seri, sindaco di Fano, ha così spiegato: “Ci siamo impegnati al massimo per ridare alla città un evento amato da tutti che riporta alla luce le nostre origini romane. Dopo 7 anni siamo riusciti a rimettere in campo una manifestazione molto importante sia a livello turistico che ci caratterizza in tutta Italia, sia a livello locale poiché mette in rete diverse realtà come associazioni, enti pubblici, privati e commercianti. Partiremo già alla grande con questo primo anno con lo scopo, nelle edizioni future, di trasformare tutto il centro città e non solo, in un vero e proprio villaggio dell’antica Roma”.

La Fano dei Cesari 2018: news sul programma

La scelta del nome di questo evento, Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari, non è certo un caso: si è deciso di chiamarlo con il nome originario romano per rendere questa esperienza più immersiva. L’evento è stato reso possibile dalla collaborazione fra l’amministrazione comunale e la Proloco di Fano, senza dimenticare Simmachia Ellenon, Colonia Iulia Fanestris, Comitato Genitori di Sant’Orso, Centro Studi Vitruviani, dell’Archeoclub e anche il supporto della Regione Marche.

Visto che questa è la prima edizione dopo tanti anni di assenza, l’organizzazione ha deciso di puntare non solo sulla sfilata e sulla corsa delle bighe, ma anche sull’allestimento a tema della città.

Per esempio, la zona del Pincio sarà trasformata in una grande arena di sabbia dove si svolgeranno le sfide fra le diverse fazioni e la corsa finale delle bighe. Dall’alto, intanto, Cesare Ottaviano Augusto controllerà gli accampamenti militare e le attività civili, con tanto di punti per rifocillarsi con specialità di epoca romana. Nell’area di San Michele, invece, troverete una domus romana e il Macellum.

Il mercato romano, dove acquistare tanti ninnoli e gadget, verrà installato lungo tutta via Arco d’Augusto fino ad arrivare su corso Matteotti. Nel centro storico, poi, si troveranno diversi accampamenti. Proprio al centro città ci sarà la Prima Legio Italica, collaboratrice ufficiale dei programmi di Piero Angela, oltre a numerosi altri gruppi di rievocazione storica.

Anche i commercianti di Fano, per quei giorni, addobberanno i loro negozi in stile romano. Non mancherà poi l’intervento dell’Ente Carnevalesca che aiuterà a ricreare la scenografia adatta.

Fano, Arco di Augusto nel centro storico
Foto: @Flickr – carolemage

Eventi da non perdere a Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari

Ci sono tantissimi eventi e momenti assolutamente imperdibili a Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari. Ci saranno:

  • Ludi: giochi e spettacoli
  • Certamina: gare fra diverse fazioni e dispute
  • Declamationes: cultura e storia dell’epoca romana
  • Castra: accampamenti militari e civili
  • Pompa magna: magnificenza e fasti
  • Bacchanalia: feste e banchetti

Si inizia lunedì 9 luglio, con una conferenza allietata dai rievocatori della Colonia Iulia Fanestris e la cerimonia di apertura ufficiale. Mercoledì 11 luglio, invece, sarà la giornata dedicata alla cultura e alla storia, grazie alle conferenze curate dal Centro Studi Vitruviani. Giovedì 12 luglio verranno realizzati gli allestimenti nel centro storico e sarà la giornata dei bambini con la Fano dei Cesarini e i figuranti al Pincio.

Venerdì 13 toccherà ai Ludi dei giovani romani, ispirati agli sport dell’antica Roma. La sera ci sarà l’elezione di Miss Fanum Fortunae (un tempo era l’elezione della Messalina). Ma è da sabato 14 che si entrerà nel vivo della manifestazione: le fazioni realizzeranno una serie di spettacoli precursori della Bacchanalia, una festa che interesserà tutta la città, dal centro alla zona mare. Tutti i locali che avranno aderito all’iniziativa insceneranno eventi a tema in quella che diventerà nota come la Notte degli Dei.

E proprio gli Dei sono il tema di questa nuova edizione di Fanum Fortunae – La Fano dei Cesari. Infine domenica 15 luglio si terrà la giornata conclusiva: le fazioni del Cinghiale, Delfino, Lupo e Volpe si dedicheranno alla sfilata finale nel centro storico insieme ai rievocatori storici e alle didattiche. La sfilata terminerà al Pincio, dove si terrà la tanto sospirata Corsa delle Bighe 2018.

Come arrivare a Fano?

Potete arrivare a Fano in:

  • auto: autostrada A14, uscita al casello di Fano. Per chi arriva da sud, bisogna seguire Roma – Pescara e Taranto – Pescara – Ancona
  • treno: la stazione ferroviaria di Fano si trova vicina al centro storico
  • aereo: l’aeroporto più vicino è quello di Ancona – Falconara. Altri aeroporti sono quelli di Rimini Miramare e Bologna
Etichette:
Marche Weekend